Le variazioni climatiche dell’Olocene nella serie sedimentaria del lago Ocrida
Set10

Le variazioni climatiche dell’Olocene nella serie sedimentaria del lago Ocrida

Qualche giorno fa  ho pubblicato su CM un post in cui mettevo in evidenza una discrepanza tra le conclusioni ed il senso degli articoli scientifici e le note divulgative emesse dai media generalisti. La fattispecie riguardava un comunicato ANSA e le conclusioni di un articolo scientifico (Wagner et al., 2017 da me erroneamente indicato con Wagner et al., 2019). A seguito di una precisazione dell’amico F. Zavatti, mi sono reso conto...

Read More
Perché i mezzi d’informazione di massa travisano le conclusioni degli articoli scientifici?
Set04

Perché i mezzi d’informazione di massa travisano le conclusioni degli articoli scientifici?

Capita spesso di leggere o ascoltare servizi giornalistici che attribuiscono al riscaldamento globale di origine antropica, ovviamente, la responsabilità di ogni sventura che accade sulla nostra povera Terra. Da anni utilizzo ANSA per aggiornarmi su quanto accade nel mondo e, ogni tanto, la mia attenzione viene attratta da qualche perla che ha a che fare con il clima che cambia e cambia male. Oggi, in attesa che giungesse qualche...

Read More
La Piccola Era Glaciale è stato un evento globale? (2)
Ago22

La Piccola Era Glaciale è stato un evento globale? (2)

Circa una settimana fa ho pubblicato su CM un  post in cui veniva commentato uno studio (S. Bronnimann e colleghi) che riconosceva, seppur in maniera implicita, alla Piccola Era Glaciale (PEG) un carattere globale, in quanto i segnali di un raffreddamento del clima dell’emisfero boreale, trovavano riscontro in dati di prossimità di carattere globale (variazioni del contenuto di calore oceanico e modifiche del monsone indiano, in...

Read More
La Piccola Era Glaciale è stato un evento globale? (1)
Ago03

La Piccola Era Glaciale è stato un evento globale? (1)

Circa dieci anni fa cominciai ad interessarmi al cambiamento climatico in corso. Fu un evento fortuito. In quel periodo fui incuriosito dalle notizie relative al profondo minimo solare che caratterizzò il passaggio tra il ciclo 23 e quello 24. Gironzolando in rete, mi imbattei in siti come Climalteranti o Climatemonitor, in cui si discuteva animatamente riguardo a tematiche di tipo climatologico e, da allora, sono restato invischiato...

Read More
Aumento del trend di variazione del contenuto di calore degli oceani
Mar29

Aumento del trend di variazione del contenuto di calore degli oceani

Mi sono occupato a più riprese del contenuto di calore degli oceani in quanto è una grandezza fondamentale per conoscere come evolverà il clima terrestre e che, allo stato delle conoscenze scientifiche odierne, è un parametro ancora molto oscuro (lo sostiene un rapporto del NOAA nella post-fazione, pagg. 46-48). In un articolo pubblicato lo scorso mese di gennaio su CM, ho cercato di mettere in evidenza le cause di queste incertezze....

Read More
Translate »