Da condividere
Lug09

Da condividere

Guido Botteri, è parte della comunità di CM sin dalla prima ora. Il testo che segue è un suo commento ad uno dei nostri ultimi post a cui penso sia giusto dare la massima diffusione. Per questa ragione ve lo propongo nella forma di un post. Buona domenica quasi finita. gg ___________________ La climatologia è una delle scienze più antiche, perché l’uomo ha osservato la natura prima ancora di imparare a scrivere, e forse a parlare. In...

Read More

Cicli e risorse, per riflettere un po’.

di Guido Botteri Le risorse NON si distruggono, ma sono (generalmente) cicli.  Tutta la nostra vita è piena di cicli, come diceva qualcuno due mila anni fa, parlando del seme che dà vita alla pianta e della pianta che fa nascere i semi. Le risorse sono anche il lavoro dell’uomo, le sue tecnologie (che sono sempre in evoluzione), i suoi strumenti, sempre nuovi man mano che il progresso avanza. Le risorse NON sono dunque qualcosa...

Read More

Breaking news: Hubbert affoga nel petrolio!

Una specie di contrappasso insomma. Chi è Hubbert? Veramente si dovrebbe dire chi era, ma quanti delle sue teorie hanno fatto tesoro lo collegano ancora alla stretta attualità. E’ quello del picco del petrolio, delle risorse energetiche fossili in procinto di finire, della produzione mondiale destinata a scendere drammaticamente, della domanda sempre più alta e dei prezzi sempre più insostenibili. Leggiamo da Forbes: Meet The...

Read More

La fobia delle radiazioni – Addendum

Viviamo su un pianeta radioattivo, e dovremmo esserne felici, perché pare che sia proprio grazie alle radiazioni che sia stata possibile l’evoluzione umana. Da facili prede dei grossi carnivori e vittime indifese della furia della natura (terremoti, inondazioni, carestie, glaciazioni, siccità e quant’altro) siamo riusciti a diventare i padroni indiscussi del pianeta e a porre rimedio, in parte, ad alcuni dei mali che ci...

Read More

Vento antropogenico

Per carità di patria vi risparmio la battuta che mi è venuta in mente mentre sceglievo questo titolo. Peccato, in inglese suonava meglio, come mi ha fatto notare un amico. da Rinnovabili.it: Venti deboli negli USA? Sotto accusa il Climate Change Uno studio universitario avanza l’ipotesi che la velocità media e di picco dei venti negli Stati uniti siano diminuite notevolmente a partire dal 1973 a causa del surriscaldamento globale. da...

Read More
Translate »