Spread Warming
Ott13

Spread Warming

In questi giorni l’informazione mainstream è monopolizzata quasi esclusivamente da due temi: lo Spread e il Global Warming. Le circostanze contingenti aiutano, visto che in Italia c’è da varare una manovra economica e in Polonia fa tappa il circo itinerante delle COP climatiche. I due temi, per quanto apparentemente lontani, sono in realtà vicinissimi. Praticamente gemelli. Falsi pericoli Se il Global Warming è il principe dei falsi...

Read More
Ghiacci artici: Minimo 2018
Ott05

Ghiacci artici: Minimo 2018

Come da norma stagionale, i ghiacci artici hanno raggiunto il loro valore minimo di estensione in prossimità della metà di settembre, segnatamente il 21 settembre 2018 secondo l’Agenzia Aerospaziale Giapponese (JAXA). Di seguito i principali highlights: 6° minimo di estensione più basso dall’inizio delle misurazioni satellitari 6° minimo di volume più basso dall’inizio delle misurazioni satellitari Stabilizzazione del minimo di...

Read More
Il punto più basso
Set22

Il punto più basso

L’articolo (e anessa recitazione) comparsi qualche giorno fa sul Corriere rappresentano probabilmente il punto più basso nella storia già di per sè ingloriosa dell’informazione climatica mainstream italiana. Innanzitutto per il fritto misto di clamorose fake news e affermazioni scientificamente spericolate già oggetto di un precedente post su CM. Ma soprattutto per il salto di qualità nella strategia comunicativa che si caratterizza...

Read More
Ma non è una cosa seria
Set15

Ma non è una cosa seria

Sta facendo il giro del mondo il video del meteo-man di Weather Channel, Mike Seidel, che lotta per stare in piedi tra le raffiche di vento del ciclone Florence mentre un paio di ragazzi passeggiano indifferenti in shorts sullo sfondo. Uno dei due dà una occhiata allo smartphone, già che c’è… Il video in sè è certamente esilarante, ma è altrettanto vero che un servizio televisivo del genere non viene dal nulla: è semplicemente...

Read More
Campagna d’Autunno
Set14

Campagna d’Autunno

Sono 700, magari non giovani nè forti: ci informano tuttavia che siamo morti. Di caldo, ovviamente. Parliamo della Spedizione dei 700 studiosi del clima riunitisi pochi giorni fa a Parigi per ricordare a tutti che dopo le vacanze estive bisogna tornare a salvare il mondo. In realtà c’è poco da salvare, perché i 700 sono appena scesi dalla macchina del tempo per informarci che “La Terra è già entrata nel futuro del clima”. Un futuro...

Read More
Translate »