Salta al contenuto

NOAA: i primi nove mesi del 2010 caldi come 12 anni fa

In generale non mi ha mai appassionato molto la gara per i record, ancor di più nel caso delle temperature medie globali che, per vari motivi, penso non abbiano alcun significato fisico. Se si vuole riportare le notizie però almeno che questo avvenga in modo corretto. Da alcuni giorni invece si leggono articoli del tipo: “NOAA: i primi nove mesi del 2010 sono i più caldi dal 1880”, oppure “Il 2010 è l’anno più caldo degli ultimi due secoli”.
Sappiamo delle discussioni che nascono in seguito al fatto che da oltre un decennio la temperatura globale media non cresce e che solo il record fa notizia, però basta andare alla fonte dell’informazione per verificare che 2010 e 1998 finora hanno avuto la stessa temperatura media nel periodo Gennaio-Settembre, infatti a questo link proprio sul sito della NOAA trovate scritto:”For January–September 2010, the global combined land and ocean surface temperature was 0.65°C (1.17°F) above the 20th century average of 14.1°C (57.5°F) and tied with 1998 as the warmest January–September period on record”. Per chi poi volesse verificare i dati relativi al 1998 sono disponibili qui.
Concludendo, per chi dà retta a questo tipo di numeri, dal 1998 siamo entrati in un periodo di oltre dieci anni in cui la CO2 continua a crescere come prima e la temperatura globale media è praticamente ferma. Però se vi volete “divertire” con altri numeri vi segnalo le temperature medie mensili della NASA.
Il trend delle anomalie mensili nel corso dell’anno 2010 è in diminuzione, aspettiamo Cancun per vedere se, come successo ad inizio della conferenza di Copenaghen, pur essendo a fine Novembre sarà fornito il dato della temperatura globale annuale.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inIn breve

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »