Salta al contenuto

Missione compiuta!

Circa un mese fa, abbiamo pubblicato un post per mettere a conoscenza i nostri lettori del fatto che per una cosiddetta operazione di razionalizzazione, il CRA-CMA e il suo Osservatorio potessero essere trasferiti dalla storica sede del Collegio Romano.

Dobbiamo dire che in rete c’è stata una bella mobilitazione che, forse, ha contribuito a fare in modo che questo non accedesse. Siamo decisamente contenti di potervi trasmettere questo breve ma significativo comunicato.

“Carissimi, grazie all’impegno ed alle incisive iniziative di quanti ci hanno sostenuto, sembra scongiurato il rischio di trasferimento del CRA-CMA e del suo Osservatorio dalla storica sede del Collegio Romano. Ringraziamo, pertanto, tutti coloro che hanno mostrato solidarietà e sono intervenuti a nostro favore.

Con riconoscenza

Maria Carmen Beltrano e tutto il personale del CRA-CMA”

Agli amici del CMA, vanno invece i nostri più sentiti auguri di buon lavoro!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inIn breve

5 Comments

  1. Donato

    Molto belli anche i commenti all’articolo segnalato da Francesco. Essi indicano una cosa ben precisa: la gente legge l’articolo, confronta ciò che ha letto con i fatti che constata giornalmente e …si fa una bella idea della scienza. Poi ci lamentiamo del fatto che esiste scollamento tra popolo e scienziati o che un ministro della Repubblica Italiana può impunemente permettersi di dire che la cultura non si mangia o che vengono chiuse le istituzioni scientifiche come l’Osservatorio del CRA-CMA. E’ il minimo che possa capitare!
    Personalmente ho sottoscritto la petizione contro il trasferimento dell’Osservatorio per cui la notizia mi rallegra moltissimo. Ogni tanto una bella notizia ci vuole per riconciliarci con la vita.
    Ciao, Donato.

  2. Francesco

    Ho appena letto su un noto sito web (di cui non riporto il nome perchè penso preferiate che non si faccia)”IL 2010 è L’ANNO PIù CALDO MAI REGISTRATO”. come è possibile ?

    Reply
    Cantano, prima ancora che ci sia Sanremo. Comunque posta pure il link, grazie.
    gg

  3. Guido Botteri

    Sono veramente soddisfatto. Anche perchè sono stato anch’io, nel mio piccolo, parte di questa operazione giusta e doverosa. Una goccia che oggi può gioire per aver partecipato al fiume che ha salvato il CRA-CMA e il suo Osservatorio. Buon lavoro !

Rispondi a Donato Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »