Clima, più che il Sole poterono i vulcani…sì, sì, certo, certo…

Uscito su Nature Geoscience il 22 dicembre e ripreso da Science Daily il 23, quindi fresco fresco. E’ un nuovo capolavoro della melting pot del mainstream scientifico.

 

Small influence of solar variability on climate over the past millennium

 

Impiegando un set di modelli climatici che a detta della prima firma dell’articolo tengono conto di tutto, dalla variabilità naturale (?) all’attività vulcanica (??) passando naturalmente per i noti effetti della concentrazione di gas serra (???), hanno provato a riprodurre un ensemble di ricostruzioni delle temperature degli ultimi 1000 anni. Partendo quindi dal Periodo Caldo Medioevale e passando per la Piccola Età Glaciale (che finalmente scopriamo essere esistiti anche per loro), hanno “visto” che i modelli si accordano meglio con l’ensemble delle temperature se fatti girare con un forcing solare basso, almeno fino all’inizio del secolo scorso. Molto più incisiva invece pare sia stata l’attività vulcanica. Almeno fino all’inizio del secolo scorso.

 

Di lì in avanti, neanche a dirlo, non ce n’è per nessuno, solo i gas serra hanno governato il clima. Naturalmente, l’analisi si ferma mal 2000. Sul fatto che da allora ad oggi (anche da prima d ire il vero) le temperature non siano più aumentate e la CO2 invece sì e al contempo non pare ci siano state grandi eruzioni, anche perché forse ce ne saremmo accorti, dicevo, su questa ‘piccola’ discrepanza tra previsioni e realtà, dati non pervenuti.

 

Comunque, statene certi, non è stato il Sole. Sì, sì, certo, certo.

______________

PS: lo so che la vignetta l’avete già vista ma ci stava troppo bene!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: Guido Guidi

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »