Una nuova, importante collaborazione

Climate Monitor è online ormai da più di due anni, a breve verrà pubblicata la terza versione del sito (nuova grafica, nuova leggibilità, nuove sezioni e una maggiore integrazione con i media esistenti). Oggi vogliamo però presentarvi una novità assoluta per il nostro sito: fino ad oggi ci siamo sempre occupati di articoli, grafici e statistica.

Da domani, CM diventerà un incubatore per un interessante progetto software sviluppato da un intraprendente gruppo di progammatori. Innanzitutto, perchè abbiamo dato vita a questa collaborazione? Fondamentalmente per i seguenti motivi: il progetto è sviluppato con licenza Open Source, ciò significa che il codice è aperto e leggibile a chiunque, e questo rientra nella filosofia di Climate Monitor, dove abbiamo sempre rilasciato (e sempre rilasceremo) i codici per le analisi statistiche in R. Il software gira su sistema operativo Linux, una scelta coraggiosa ma di grande qualità. Il software è in italiano ed è italiano: e non è poco.

Il gruppo di programmatori, che ringraziamo fin d’ora per la pronta risposta che ci hanno dato, è composto da:

  • Stefano Ripamonti
  • Sergio Fea
  • Francesco Apruzzese

Avremo modo di conoscerli meglio nel corso dei prossimi mesi, ne sono certo.

E ora presentiamo il software, MeteoMachine Linux, uso le testuali parole degli autori:

MeteoMachine Linux è un software italiano scritto in linguaggio Gambas, distribuito sotto licenza GNU GPL, che permette di gestire e archiviare dati meteorologici (temperature, precipitazioni, stato del cielo…), di svolgere calcoli su questi dati (medie e totali), disegnare grafici; il programma è inoltre dotato di una serie di strumenti specifici che permettono di convertire parametri meteorologici da varie unità di misura, calcolare parametri meteo in base a dei dati immessi dall’utente, stimare l’andamento del tempo nelle successive 12-24h, scaricare immagini satellitari in tempo reale da Internet e molto altro ancora. Tutto questo in un programma semplice ed intuitivo da usare!

Estremamente promettente, non c’è che dire. Inoltre, dai preliminari scambi di opinione sono emersi spunti davvero molto interessanti sulle future implementazioni di questo software (per esempio, cercheremo di integrare alcune delle analisi meteo-climatiche condotte su CM direttamente nel software).

CM a breve dedicherà una sezione intera a MeteoMachine e metterà a disposizione del gruppo dei programmatori tutto il proprio know-how nonchè l’infrastruttura tecnologica. Siamo certi che i nostri lettori seguiranno con grande attenzione lo sviluppo di questo progetto.

Per il momento vi lasciamo con la Homepage originale, a tempo debito comunicheremo la creazione della nuova sezione direttamente su Climate Monitor.

Reblog this post [with Zemanta]
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: Claudio Gravina

Share This Post On

4 Comments

  1. E’ quello che speriamo…

    siamo sempre a disposizione di chi vuole aiutarci anche con dei suggerimenti…

    Qualora vi interessasse sapere i nuovi rilasci di meteomachine vi rimando al mio sito: soluzionisoftware.tk..

    grazie

    Post a Reply
  2. Ciao Francesco, aspettavamo proprio il vostro intervento! Vedrete che attraverso CM otterrete numerosi interessanti feedback.

    CG

    Post a Reply
  3. Salve,

    sono uno dei tre programmatori di meteomachine. Come sempre le collaborazioni sono il carburante per le idee e noi speriamo che insieme si possa fare molta strada…il software è interessante (oggettivamente :-D) e siamo sempre alla ricerca di aiuto in qualsiasi; modo anche semplicemente un email con scritto “ciao”..:-)

    Post a Reply
  4. Auguri per lo sviluppo
    di MeteoMachine Linux
    appena trovo un po di tempo do una occhiata al codice
    sperando di poter collaborare
    non conosco GAMBAS ma sviluppo in CPP e QT,

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »