Salta al contenuto

Omaggio a Roger Waters e soci

Non oso pensare cosa potrebbe aver ispirato un video come questo, considerato che l’album The Dark Side Of The Moon dei Pink Floyd è uscito nel 1973.

Qui, sul web della NASA, qui su Science Daily.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

2 Comments

  1. Maurizio Rovati

    Considerazione banale. La luna è abbastanza scura rispetto alla terra perché non ha nuvole.
    Prendiamo infatti l’immagine in oggetto e pesiamola in termini di misura della luminanza da zero a 255 livelli ADU (8bit):

    1- la luna va da 60 a 100
    2- le nubi vanno da 150 a 240
    3- gli oceani da 50 a 60
    4- il continente nordamericano da 60 a 115

    L’albedo media della terra è del 40% mentre quello della luna è del 7% ma se togliessimo le nubi penso che sarebbero molto simili.
    La differenza principale la fa il cromatismo con la luna quasi in B/N e la terra mediamente blu a causa degli oceani

  2. La cosa che mi ha stupito di più è questa:

    “It is surprising how much brighter Earth is than the moon […]”

    Quando non c’erano le diavolerie digitali, le regole empiriche di esposizione con le macchine analogiche erano “tempo = 1/ISO e ƒ/16″ per le foto piena in luce del giorno e “ƒ/11” per le foto della Luna di notte. Effettivamente c’è un diaframma di differenza, per cui mi aspettavo che la Luna fosse meno luminosa; ma non così tanto.

Rispondi a Maurizio Rovati Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »