Salta al contenuto

3.000.000

E noi, diabolicamente, perseveriamo. Oggi si fa festa, decisamente. Climatemonitor, che con un clamoroso autogol il salvamondo di turno definì il “villaggio di Asterix” alcuni anni fa, ha passato ieri la bellezza di 3.000.000 di visualizzazioni.

Un po’ poco per un covo di cospiratori al soldo delle multinazionali, che sicuramente avrebbero potuto far meglio. Niente male per il rifugium peccatorum del pensiero non omologato. Decisamente bene per un’operazione nata e continuata per hobby, dove gli unici che hanno peccato prendendosi troppo sul serio sono stati e continuano ad essere i detrattori.

Un passo alla volta, un post alla volta, a volte interessante, a volte ironico, a volte inutile, a volte sbagliato, a volte, semplicemente, un post di CM.

Circa come si possano festeggiare questi traguardi brancolo nel buio, quindi vado a senso. Grazie, una, due, tre  milioni di volte grazie a tutti quelli che in questi anni ci hanno letti, corretti, incitati, sostenuti e, naturalmente, criticati. Perché senza quelle critiche non saremmo mai cresciuti abbastanza.

Eccoci qua. Buona giornata 😉

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

19 Comments

  1. Alessandro

    Io non ho il link tra i preferiti di questo blog, ma devo dire che non conosco altri blog come questo in cui leggo e imparo cose interessanti.
    Spesso negli altri, vedo tanta saccenza e assenza completa della consapovelezza di sapere di non sapere. Qui ce la trovo sempre questa consapevolezza ed è fondamentale per la scienza per continuare a vedere oltre l’ovvio e il banale…

  2. DarioC

    3Mega Auguri!!!
    Ormai aramente vado a dormire senza aver dato un’occhiata.
    Continuate cosi!

  3. Stefano

    T-shirts, anybody?

    Immagine allegata

    • Troppo buono, grazie 😉
      gg

  4. Guido Botteri

    Voglio unirmi anch’io ai festeggiamenti.
    Innanzitutto complimenti
    e poi
    ehm, ehm… (cercando di nascondere un po’ di imbarazzo)
    è rimasta una fetta di torta ?
    😀

  5. Carlo

    Congratulazioni e Auguri. Un vero sollievo visitare il sito ogni giorno. GRAZIE!
    Carlo

  6. Sergio

    Colgo la bella occasione per dire ancora una volta a tutti voi: GRAZIE.
    Siete dei compagni di viaggio insostituibili.

  7. Prima di tutto complimenti….

    Poi una domanda tecnica: precisamente, questi 3 milioni, a cosa corrispondono?

    Visitatori diversi?
    Numero di visite?
    Pagine visualizzate?
    Accessi effettuati?

    Grazie

    • Numero di visite Bernardo.
      gg

  8. Maurizio Rovati

    Fantastico, complimenti!
    Ma ahimè non è di questo che volevo parlare, vado OT, lo so e chiedo venia.

    E’ qualche tempo che pare che solo io mi stia accorgendo dell’elefante in soggiorno, o meglio nello studio ovale. No non pensavo a the Donald, pensavo alle sue convinzioni climatiche e al fatto che di ritirarsi da Parigi non se ne parla più.
    Pare che su WUWT se ne siano accorti… Non vi sarà sfuggito questo:
    https://wattsupwiththat.com/2017/05/23/friends-opponents-sound-the-defeat-of-president-trumps-climate-agenda/
    Comunque un’ipotesi è che dopo la resistenza a oltranza opposta dallo establishment e la caccia al piccione tra i collaboratori con un’infinità di ipotesi di reato, mentre ogni TG che si “rispetti” ripete come un mantra “IMPEACHMENT, IMPEACHMENT, IMPEACHMENT…” The POTUS dica non ne POTUS più, e scenda a patti sui fantastiliardi del climarrosto.

    • Tutto può essere. D’altronde il problema di Trump non sono tanto i democratici, quando una nutrita pattuglia di repubblicani che remano contro, evidentemente fedeli agli stessi poteri a cui sono fedeli i democratici. Queste “frenature” sono evidenti in molti aspetti in cui Trump tentenna rispetto alle promesse elettorali (più di quanto sia lecito attendersi). Basta vedere come è fallito il primo tentativo di riformare l’Obamacare (ora si proverà con il secondo, vedremo l’esito), e che la montatura russa è tenuta in piedi anche da settori repubblicani.

      Tuttavia, non è mica detta l’ultima parola.

  9. Mario

    Evviva 🙂 buon proseguimento:)

    • Franco Caracciolo

      Piace anche a me il paragone con il villaggio di Asterix anche perché la folla dei conformisti climatici non è adatta al mio spirito libero e di buoni costumi…
      Ad maiora et meliora. Nunc est bibendum!!!

  10. Massimo Lupicino

    Caro Guido, nel farti gli auguri e nell’estenderli a tutti coloro che scrivono e ci seguono su questo Blog, lasciami dire che a me l’espressione di “villaggio di Asterix” non e’ mai dispiaciuta. Che sia Asterix, Fort Apache o l’Amba Alagi, questo e’ pur sempre un blog di “resistenza” . Per come la vedo io, resistenza alla banalita’ e all’omologazione dell’informazione mainstream.
    Non c’e’ la pretesa di far cambiare idea a nessuno, ne’ tantomeno di cambiare il mondo (che’ le cose vanno come devono andare, pur a dispetto di certi eroismi) ma puramente il piacere di condividere informazioni, notizie e punti di vista che altri nascondono.
    3 milioni di questi giorni 🙂

  11. Uberto Crescenti

    Congratulazioni sincere ed auguri per prossimi traguardi più che meritati, e soprattutto grazie per questo blog che è una occasione per tutti di avere “sagge” notizie.
    Uberto Crescenti

  12. donato b

    “Circa come si possano festeggiare questi traguardi brancolo nel buio, quindi vado a senso.”
    .
    Guido, conosco un solo modo: perseverare e migliorare.
    Ciao, Donato.

  13. giuliano49

    Bene. Complimenti. Per il lavoro che faccio, non posso che essere contento di questo successo solo dall’esterno. L’ho consigliato a molte persone, tutte soddisfatte ( ovviamente quelle al di fuori di un certo modus cogitandi). Condivido il concetto del passo dopo passo, del porta a porta come si dice anche nel mio, come in tanti, gergo. Sara’ sempre un piacere la mattina consultarvi prima di recarsi al lavoro. Complimenti ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »