Le Previsioni di CM – 15/21 Aprile 2019

Queste previsioni sono a cura di Flavio

————————————————————–

Situazione sinottica

La cellula anticiclonica scandinava piazza i suoi massimi sulla Svezia e continua nella sua azione di blocco al flusso zonale atlantico. Nel contempo, convoglia aria fredda sul suo bordo orientale, in direzione dell’Europa centrale e del Mediterraneo, dove va comunque indebolendosi l’azione della goccia fredda che ha influenzato le condizioni del tempo sull’Italia nella settimana scorsa. Una vasta saccatura persiste in Atlantico, ma nonostante l’opposizione tenace della cellula scandinava, il flusso atlantico non riesce a sfondare sul Mediterraneo per effetto di un cuneo anticiclonico in risalita dall’Algeria in direzione dell’Iberia e del Mediterraneo occidentale: anche questo un segnale del riscaldamento della piattaforma nord-africana in conseguenza dell’irraggiamento solare sempre più intenso (Fig.1).

Impedita nel suo avanzamento zonale dall’anticiclone scandinavo e, più a sud, dal cuneo africano, la saccatura atlantica evolverà in un minimo chiuso di geopotenziale sull’Iberia, a seguito della saldatura tra la cellula atlantica e quella scandinava. Questa evoluzione, a sua volta, renderà più tenace la persistenza del cuneo anticiclonico africano. Il respiro fresco e instabile in discesa sul fianco orientale della struttura anticiclonica continuerà comunque a farsi sentire sull’Europa orientale, interessando marginalmente anche l’Italia, sotto la forma di una ventilazione debole dai quadranti settentrionali associata ad una instabilità pomeridiana comunque in graduale attenuazione.

La primavera mostra nei prossimi giorni il suo volto più piacevole: soleggiato e tiepido nelle ore più calde specie sulle zone costiere, fresco e sereno al mattino praticamente ovunque, e talvolta temporalesco nelle zone interne e a ridosso dei rilievi. Vale la pena ricordare che Venerdì, nel giorno della Passione di Cristo, Greta animerà in Piazza del Popolo a Roma lo stanco rituale, invero assai pagano, della “passione della Terra”. Lo farà in una giornata splendida dal punto di vista meteorologico: colpa dei genitori cattivi che non comprano l’X-box ai figli e votano per i partiti sbagliati, se il 19 di Aprile a Roma non ci sarà invece un blizzard con un metro di neve e 20 gradi sotto lo zero. Accidenti a loro.

Linea di tendenza per l’Italia

Lunedì ampie schiarite su regioni di Nordovest, Sardegna, Sicilia e versanti tirrenici settentrionali. Condizioni di instabilità residua sul Triveneto con qualche precipitazione sparsa, nevosa sui rilievi. Instabilità pomeridiana sull’Appennino centrale, con locali sconfinamenti dei fenomeni sulla costa tirrenica centrale. Al Sud peninsulare ancora condizioni di instabilità con frequenti occasioni per precipitazioni, ma in progressivo miglioramento.

Temperature in lieve aumento al Nord, ventilazione ovunque dai quadranti nord-orientali, moderata.

Martedì aumento della nuvolosità sulla Sardegna settentrionale e regioni di Nordovest con qualche precipitazione. Cieli parzialmente nuvolosi sul resto del Paese, con instabilità pomeridiana nelle zone interne e montuose.

Temperature in aumento, venti deboli con rinforzi di scirocco sul Canale di Sardegna.

Mercoledì iniziali condizioni di cielo sereno o parzialmente nuvoloso, e incremento della nuvolosità nelle ore più calde con fenomenologia da instabilità in particolare sulle Alpi orientali e sull’Appennino centro-meridionale.

Temperature massime in lieve aumento, ventilazione debole settentrionale.

Giovedì condizioni generali di bel tempo su tutto il Paese con deboli e locali fenomeni di instabilità pomeridiana sull’arco alpino e sulle regioni meridionali.

Temperature stazionarie, ventilazione dai quadranti orientali.

Venerdì Sereno ovunque al mattino. Intensificazione dell’instabilità pomeridiana sulle Alpi con locali sconfinamenti anche in Valpadana. Condizioni di instabilità pomeridiana anche sui rilievi e le zone interne delle regioni centrali e meridionali peninsulari.

Temperature stazionarie, ventilazione dai quadranti orientali.

Sabato condizioni sostanzialmente invariate. Domenica, Pasqua 2019 possibile peggioramento del tempo da ovest, con piogge e rovesci che dalla Sardegna muoveranno verso le regioni centrali tirreniche. Prodromo di un possibile, intenso peggioramento del tempo nella settimana prossima.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »