Salta al contenuto

Le Previsioni di CM – 23/29 Dicembre 2019

Queste previsioni sono a cura di Flavio

————————————————————–

Situazione sinottica

A seguito del passaggio dell’ennesima ondulazione nord-atlantica sull’Italia, la pressione è in graduale aumento per la spinta di un promontorio anticiclonico dinamico di origine africana. Il flusso principale scorre pressoché indisturbato dalle basse latitudini atlantiche fino all’Europa orientale dove incontra l’opposizione di una cellula anticiclonica sul Kazakhstan. A livello emisferico si fa notare la presenza di un anticiclone artico attorno al quale agiscono una serie di centri depressionari molto profondi, in una classica configurazione di AO negativa che non offre garanzie di stabilità sul lungo termine alle medie latitudini (Fig.1).

La settimana sarà caratterizzata dall’azione del promontorio anticiclonico africano che regalerà finalmente condizioni di tempo stabile e asciutto al nostro Paese. Lungo il bordo orientale della cellula, aria più fresca si inserirà a più riprese interessando prevalentemente le regioni meridionali, mentre al Nord prevarra un contesto di generale mitezza. Sul finire della settimana una pulsazione della cellula africana verso nord potrebbe favorire l’incursione di aria fredda dai quadranti nord-orientali, ma la previsione ha al momento attendibilita’ piuttosto bassa.

Linea di tendenza per l’Italia

Lunedì generali condizioni di stabilità al Nord e sulle regioni centrali peninsulari. Nubi e rovesci interesseranno la Sardegna dalle prime ore del mattino, muovendo velocemente verso le regioni meridionali dove i fenomeni si mostreranno più intensi e organizzati sul basso Tirreno, in particolare sulla Calabria.

Temperature in diminuzione al Centro-Sud. Venti forti di maestrale sui bacini di ponente.

Martedì nuvolosità residua in rapida attenuazione al Meridione dopo gli ultimi piovaschi della notte. Condizioni generali di stabilità sul resto del Paese, ma con addensamenti sulle Alpi occidentali, settori di confine, e associate nevicate specie sulla Valle d’Aosta.

Temperature in ulteriore diminuzione sulle regioni sud-orientali. Maestrale teso su Ionio e basso Adriatico.

Mercoledì, Natale 2019 condizioni generali di stabilità, salvo locali addensamenti sul basso Tirreno e qualche passaggio nuvoloso in nottata sul basso Adriatico per lo scorrimento di aria fresca dai quadranti settentrionali.

Temperature in generale aumento, specie sulle regioni tirreniche. Maestrale teso su Mare e Canale di Sardegna.

Giovedì e Venerdì condizioni generali di stabilità su tutto il Paese.

Temperature in generale diminuzione, sensibile sulle regioni meridionali nella giornata di Giovedì. Venti tesi dai quadranti settentrionali sulle regioni meridionali.

Sabato e Domenica possibili rapidi passaggi nuvolosi in seno a correnti tese nord-occidentali, con associate brevi e sporadiche precipitazioni.

Temperature in aumento, prima di un possibile importante calo all’inizio della settimana successiva.

Colgo l’occasione per augurare un sereno Natale a tutti i lettori di ClimateMonitor.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

3 Comments

  1. Fabrizio Giudici

    Buon Natale a tutta la redazione, ai collaboratori e ai lettori.

  2. Mario

    Speriamo nell’importante calo…. 🙂

Rispondi a Fabrizio Giudici Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »