Salta al contenuto

Le Previsioni di CM – 22/28 Giugno 2020

Queste previsioni sono a cura di Flavio

————————————————————–

Situazione sinottica

Configurazione ad Omega sul quadrante europeo, per l’azione concomitante di due centri depressionari: il primo, più vasto e profondo, sull’Atlantico settentrionale; il secondo in azione tra i Balcani e il Mediterraneo centro-orientale. Tra i due centri d’azione depressionari l’avvezione calda nord-africana esprime un promontorio anticiclonico ben strutturato che si protende dal Marocco in direzione dell’Iberia e dell’Europa centrale (Fig. 1).

Nel corso della settimana la bolla d’aria calda nordafricana muoverà velocemente verso nord, andando ad isolarsi sul Mar Baltico. Il Mediterraneo occidentale rimarrà sotto condizioni di pressione sostanzialmente livellata su valori non particolarmente elevati e in assenza di disturbi significativi.

Proprio in concomitanza col solstizio d’estate la configurazione sinottica sull’Europa va assumendo caratteristiche sempre più estive. Nonostante i soliti annunci climaterroristici di settimane addietro, si segnala finora la mancanza di ondate di caldo significative sull’Italia, con la prossima settimana che vedrà un campo termico sostanzialmente nella media del periodo.

Ma nessuno si illuda: se non farà troppo caldo sull’Italia, i (tele)giornaloni se lo andranno a cercare in Scandinavia, il “caldo record”, grazie all’infaticabile azione del solito Rescue Team.

—————————–

Linea di tendenza per l’Italia

Lunedì nuvolosità irregolare al Sud con qualche piovasco sparso, più probabile sull’Appennino calabro-lucano, e in progressivo miglioramento dal pomeriggio. Altrove generali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso.

Temperature stazionarie. Venti tesi di maestrale sui bacini meridionali, con rinforzi sull’Adriatico centro-meridionale.

Martedì persiste nuvolosità irregolare sulle regioni ioniche con piogge e rovesci sparsi, in particolare sull’Appennino calabro nelle ore più calde. Generali condizioni di stabilità sul resto del Paese con qualche temporale pomeridiano sulle Alpi.

Temperature in lieve aumento al Nord. Ventilazione di maestrale su Adriatico e Ionio.

Mercoledì instabilità pomeridiana sulle Api, sull’Appennino calabro e monti Peloritani con temporali sparsi. Altrove cieli generalmente sereni o poco nuvolosi.

Temperature in leggero aumento al Meridione. Venti deboli a prevalente regime di brezza.

Da Giovedì a Sabato condizioni generali di bel tempo su tutto il Paese salvo addensamenti pomeridiani associati a rovesci e temporali sull’arco alpino.

Temperature in aumento sulle isole maggiori. Venti deboli a prevalente regime di brezza.

Domenica possibile peggioramento più organizzato al Nord per infiltrazioni di aria instabile dall’Atlantico.

Temperature in aumento al Centro-Sud. Venti deboli di scirocco sui bacini di ponente.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

Un commento

  1. Guido

    In foto la spiaggia di Atrani.
    Ricordo una volta che ci passai e la vidi dal pullman.
    Il giorno dopo il Dragone, il ruscello che la attraversa straripò il giorno dopo, portandosi via una ragazza che lavorava in un bar della piazzetta.
    Ho letto che il corpo fu ritrovato in Sicilia.
    Il letto del torrente era ingombrato da frigoriferi e altro ciarpame vario.

    Immagine allegata

Rispondi a Guido Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »