Salta al contenuto

Le Previsioni di CM – 20/26 Settembre 2021

Questa rubrica è curata da Flavio

——————————-

Due cellule anticicloniche dominano lo scenario sul quadrante europeo: la prima sul vicino atlantico, centrata innprossimità delle Azzorre; la seconda alle alte latitudini con massimi al suolo sul Mar Bianco. Le due cellule sono unite da un fragile ponte anticiclonico in prossimità delle isole britanniche. Sul Mar Nero è in azione un nocciolo di aria fredda in quota. Il flusso principale resta confinato alle alte latitudini dove si muove attraverso un corridoio strettissimo tra il Labrador e lo Stretto di Fram per la presenza di una terza cellula anticiclonica termica centrata sulla Groenlandia dove le temperature sono bassissime, fino a -40 C sull’altopiano dell’isola artica (Fig.1).

A inizio settimana il flusso principale riuscirà ad approfondirsi in un profondo vortice sul Mare di Barents che apporterà condizioni di tempo invernale con venti di burrasca, mari in tempesta e nevicate diffuse, e riuscirà ad agganciare il minimo chiuso di geopotenziale sul Mar Nero con l’effetto di rompere il ponte anticiclonico citato. In tutta risposta il flusso secondario riuscirà a distendersi lungo i paralleli, andando a proteggere i settori meridionali europei e il bacino centro-orientale del Mediterraneo.

A fronte delle “grandi manovre” da stagione fredda incombente alle alte latitudini, alle latitudini italiche le condizioni del tempo si manterranno all’insegna della calma atmosferica, con giornate in prevalenza soleggiate e temperature nella media del periodo con mattinate fresche per infiltrazioni di aria dai Balcani. Da segnalare la possibilità di un significativo peggioramento del tempo ad iniziare dalle regioni nord-occidentali sul finire della settimana.

Consigli per il Rescue Team

Non parlare del minimo dei ghiacci artici notevolmente superiore alla media degli ultimi anni (lo faremo noi nei prossimi giorni). Non parlare delle temperature decisamente glaciali in Groenlandia (cosi’ la gente pensa che stia ancora piovendo)…

Linea di tendenza per l’Italia

Lunedì: irregolarmente nuvoloso al Nord con qualche piovasco sparso tra il pomeriggio e la sera in spostamento verso la Romagna e le Marche. Altrove generali condizioni di stabilità.

Temperature in lieve diminuzione. Venti sostenuti di ponente su Mar Ligure e Tirreno settentrionale.

Da Martedì a Venerdì generali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso su tutto il Paese. Tramontana moderata su Adriatico e Ionio.

Temperature in diminuzione specie in Valpadana e sui versanti adriatici. Fresco al mattino.

Sabato e Domenica peggioramento al Nord e al Centro con precipitazioni diffuse, localmente intense ed abbondanti. Il Sud in attesa con cieli parzialmente nuvolosi.

Temperature in sensibile aumento al Centro-Sud. Scirocco sostenuto su tutti i bacini.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

3 Comments

  1. Questi dati Medie Mensili dei primi mesi Autunnali Settembre e Ottobre di alcune localita’ – citta’ d Italia , con riferimento al trend climatico – periodo 1930/1960
    periodo in cui ci sono stati anche mesi autunnali storicamente caldi , esempio il caldissimo Settembre 1932

    Queste medie possono essere rappresentative e di riferimento comparativo con i dati Mensili dell attuale trend climatico

    Medie Mensili ( 1930/1960 )
    Settembre.. – ..Ottobre

    Bardonecchia ( staz. alt. s.l.m 1.275 m. ) Settembre + 13,1 C…-..Ottobre + 8,2 C.

    Gran San Bernardo ( alt. 2.467 m. ) Settembre + 6,9 ..-.. Ottobre — 0,5

    Trento ( alt. 309 m. ) Sett. + 18,6 .. – .. Ott. + 12,6

    Torino ( alt. 238 m. ) Sett. + 18,3 .. – .. Ott. + 12,2

    Salo’ ( alt. 100 m. ) Sett. + 20,4 .. – .. Ott. + 14,7

    Bologna ( alt. 60 m. ) Sett. + 21,3 .. – .. Ott. + 15,2

    Trieste ( alt. 11 m. ) Sett. + 20,8 .. – .. Ott. + 15,6

    Ancona ( alt. 50 ) Sett. + 21,1 .. – .. Ott. 16,6

    Roma ( alt. 51 ) Sett. + 22,4 .. – .. Ott. + 17,7

    Napoli ( alt. 149 ) Sett. + 22, 3 ..- .. Ott. + 18,1

    Lecce ( alt. 78 ) Sett. + 22,6 ..-.. Ott. + 18,6

    Potenza ( alt. 826 ) Sett. + 18,8 .. – .. Ott. + 14,1

    Nuoro ( alt. 545 ) Sett. 21,5 .. – .. Ott . 16,1

    Reggio Calabria ( alt. 15 ) Sett. + 23,9 ..- ..Ott. 19,3

    Trapani ( alt. 27 ) Sett. + 24.6 ..- .. Ott. + 21,1

    Taormina ( staz. alt. 260 ) Sett. + 23, 7 C. .. – .. Ott. + 20 C.

  2. Ale69

    In merito a quanto scritto a proposito di rescue team; esatto!! proprio cosí. Indubbiamente una retorica voluta dai media. È l’atteggiamento più odioso che ci sia. La gente appunto pensa che tutto stia procedendo come raccontantato all’aultimo aggiornamento. Senza ricordare che sono veramente stanco, ma stanco, di notare come il tg1 sopprattutto, riesca sempre ad inserire il servizio trito e ritrito sui cambiamenti climatici con titoli tipo come l’altra sera “ il tempo è scaduto”, e sono rimasto sorpreso del fatto che nello stesso servizio abbiano dato ampio spazio agli incendi di qualche mesettoa fa; ma come? ero tutto sommato compiaciuto del fatto che anche qualche politico o personaggio noto della tv abbia detto che il problema principale degli incendi è il dolo, e tu cosa fai? dopo un mese mi ricordi che quegli incendi sono associati al 100% al riecaldamento globale!!? ma daiiiii grazie per le previsioni Flavio, accidenti però, un fine settimana insomma cosí cosí, sarò in ballo col trasloco ( sorrido (-: ) . A.

  3. Alessandro2

    Che meraviglia il paesaggio della Val di Chiana!

Rispondi a robertino Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »