Salta al contenuto

G77: richiesto un maggiore impegno europeo

Il portavoce del G77, Lumumba Stanislaus Di-Aping, ha affermato che l’Europa deve aumentare lo sforzo nella riduzione delle emissioni di CO21 :

It’s a serious mistake and lack of responsibility from the European countries to commit to such a low degree of reductions…It’s their obligation to rise up to the challenge of serious reduction of emissions because science has already spoken that the world cannot afford inaction

In altre parole, è una grave mancanza di senso di responsabilità da parte dell’Europa obbligarsi ad un così basso livello di riduzione delle emissioni. Prosegue Di-Aping, è un obbligo per l’Europa di accettare la sfida per una seria riduzione delle emissioni. La scienza ha già decretato, infatti: il mondo non può permettersi l’inazione.

Queste le parole di Di-Aping. Eppure qualche settimana fa, l’Europa dichiarò di voler ridurre le proprie emissioni fino al 95%.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
  1. http://news.xinhuanet.com/english/2009-12/07/content_12601955.htm []
Published inCopenhagen

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »