AGW per tutte le occasioni

Una volta si diceva piove governo ladro, ora è in atto una transizione verso un altro colpevole che, neanche tanto indirettamente, rende colpevoli tutti, per cui in ultima analisi non lo è nessuno.

Questa vignetta di Dilibert sintetizza perfettamente (fonte).

Buona domenica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: Guido Guidi

Share This Post On

15 Comments

  1. @Fabrizio Giudici

    Dove sarebbe la psicologia sociale? Io ho parlato di palanche, terra terra, da genovese

    Mi riferivo a quella contenuta in praticamente tutti i post, esclusi i commenti…

    Post a Reply
  2. Salve:
    giusto per dare un esempio di come si travisa uno studio scientifico e si crea l’ennesimo caso.

    Notizia pro-CAGW:

    “Mare Adriatico, si è riscaldato di 1,3 gradi in 100 anni”

    … sul sito delle cheerleaders di Repubblica.

    Nel testo dicono:

    “”Quello che emerge è un aumento della temperatura del mare alla velocità media di 1.1°C per secolo, se si guarda la prima delle due serie.

    Se invece si studia la serie di dati raccolti tra il 1946 e il 2015, caratterizzati da una maggiore continuità, l’aumento risulta di 1.3°C per secolo.

    Inoltre si osserva che negli ultimi 20 anni è diventato molto più frequente rispetto al passato il raggiungimento o superamento dei 28°C di temperatura durante l’estate”, conclude Fabio Raicich del Cnr-Ismar, coautore della ricerca.”

    Se uno si scarica la ricerca, qui…

    https://www.earth-syst-sci-data.net/11/761/2019/

    … scopre che in realta’ le temperature dell’acqua di Lignano, a piu’ di 50 km di distanza in linea retta, NON hanno nulla a che fare con le temperature misurate/omogeneizzate nel porto di Trieste, su un’area di ben….. 0,1 km2!!!

    Quindi, da misure locali si traggono conclusioni globali… addirittura il titolo di Repubblica parla genericamente di “Mare Adriatico”, come se si trattasse del caso da Trieste allo stretto di Otranto… poi il testo comincia cosi’:

    “LA TEMPERATURA marina superficiale del nord Adriatico nell’ultimo secolo è in aumento crescente, in media di 1.1°C in un secolo.”

    … e gia’ “nord Adriatico” e’ diverso… salvo scoprire, ma non leggendo l’articolo di Repubblica, bisogna andare a leggere l’articolo in Inglese su ESSD, che si tratta di un appezzamento di 0,1 km2 all’INTERNO del porto di Trieste… che dal XIX secolo ad oggi avra’ cambiato un po’ la sua conformazione o no?????

    Ecco come si creano i casi “climatologici” oggi!

    Pena in-fi-ni-ta.

    Saluti.

    Immagine allegata

    Post a Reply
  3. Grazie per la risposta colonnello, ma molto fantasiosamente si può ipotizzare che una differenza minore di temperatura equatore poli ne sia la causa ? Sia per una tendenza al caldo che per il freddo.. Nel senso che con il caldo rallenterebbe e ondulerebbe di conseguenza il jet stream sub tropicale ( caldo /caldo al 30 parallelo ) mentre con il freddo sarebbe quello polare a rallentare e ondularsi ( freddo/freddo ) al 60 parallelo… Perdoni il mio puerile linguaggio ma non sono né un fisico ne un metereologo..

    Post a Reply
  4. mmmh però di, chiamiamola psicologia sociale, ce n’è in abbondanza…

    Dove sarebbe la psicologia sociale? Io ho parlato di palanche, terra terra, da genovese 🙂

    Post a Reply
  5. @Fabrizio Giudici: mmmh però di, chiamiamola psicologia sociale, ce n’è in abbondanza…

    @Luca Maggiolini:

    Anche se preferirei che lo Stato, in ogni caso, invece di dare incentivi senza senso e del tutto inutili – stile fotovoltaico ed eolico – ai ricchi e potenti, fornisse sconti sulle tasse a chi migliora l’esistente.

    Le detrazioni per riqualificazione energetica esistono da begli anni. Anche quelle inutili? E il patrimonio immobiliare che abbiamo è un disastro energeticamente parlando.

    Post a Reply
  6. Colonnello guidi vorrei farle una domanda, gli è l’avranno già fatta in molti e per lei sarà una seccatura risponderemo ma secondo lei qual’è la causa del cambio circolatorio da zonale a meridiano occorso quasi 20 anni orsono ? Grazie

    Post a Reply
    • Gran bella domanda, ma prima di rispondere, ammesso che una risposta ci sia e non è affatto scontato, si dovrebbe avere conferma numerica. Quindi per ora proprio non saprei 😉
      gg

  7. AleD, io ho un diesel di un anno, Euro 6B (*). La mia casa è perfettamente isolata termicamente, tanto che d’inverno basta una bottarella di riscaldamento; il problema è tenerla fresca d’estate.

    Comunque, questo sito si chiama ClimateMonitor: se non si parla di altre cose, come finanza, disoccupazione, illegalità, e via discorrendo una serie lunghissima di problemi, non è perché si pensa che non ci siano: è che sono off topic.

    (*) Quello che avevo prima era del 2005. Se mi dai i soldi tu, non ho problemi a cambiare auto ogni due anni.

    Post a Reply
  8. X AleD.
    Investire in efficienza energetica? Detto così significa tutto e niente.
    Perchè se intendi che nel momento in cui si costruisce un nuovo immobile, esso vada fatto secondo criteri di maggior efficienza e con le attuali tecnologie di coibentazione/risparmio energetico, va bene e siamo d’accordo: anche qui, fino ad un certo limite, però, perchè oltre certe soglie è solo fissa/propaganda o fisima da ricchi, perchè i costi rispetto ai benefici diventano assolutamente sballati. Per dire: non ha senso comprare certi serramenti, non recupererai mai la differenza di prezzo rispetto al modello inferiore (con efficienze che nessuno traduce mai in numeri chiari, tutto fumoso e teorico).
    Anche se preferirei che lo Stato, in ogni caso, invece di dare incentivi senza senso e del tutto inutili – stile fotovoltaico ed eolico – ai ricchi e potenti, fornisse sconti sulle tasse a chi migliora l’esistente.
    Se invece mi dici: cambiamo il frigo, che funziona ancora benissimo, con uno che consuma meno così risparmiamo e facciamo bene all’ambiente, allora no: primo, perchè ci metteremmo anni a recuperare il risparmio. Secondo, perchè l’energia totale necessaria per costruirlo e portarcelo a casa è molto maggiore di quella risparmiata nella vita del frigorifero.

    Post a Reply
  9. E così, parlando di AGW, ho scoperto che perculare è sulla Treccani.
    @aleD stai perculando ?
    Il 97% degli scienziati (2000 ?) e tutti i media, blog, giornali e giornalini, parlano di come efficientarsi (neologismo?)
    e deve iniziare anche questo sito ?
    per me, no grazie.
    saluti.
    http://www.treccani.it/vocabolario/perculare_%28Neologismi%29/

    Post a Reply
  10. Non per polemizzare ma sarebbe bello un articolo sui decenni freschi occorsi tra gli anni 40 e gli anni 80 ..saperne le peculiarità riguardo alle stagioni alle temperature misurate all’epoca e al regime circolatorio…

    Post a Reply
  11. E’ vero, tutti a parlare di GW e nessuno che parla più di efficienza energetica. Neanche voi.
    In quanti avete diesel vecchi e impestatori dell’ambiente? Si, i diesel vecchi inquinano che metà basta.
    In quanti hanno investito in efficienza energetica li dove abitano? Ne sapete qualcosa dell’argomento?
    Non è che anche voi ormai vi divertite un mondo a perculare i salvatori del mondo in nome del global warning così intanto avete la scusa per non fare nulla di sensato dal punto di vista evolutivo?
    Perché comunque con il caldo si muore di meno (siete tra quelli che tirano l’asfalto a luglio?) e via discorrendo?
    Suvvia qualche spunto alternativo un po’ argomentato, diverso dalla solita denuncia quotidiana contro il climacastrofismo, altrimenti sembra di vivere in un mondo perfetto eccetto per i proclami climacastrofistici!

    Post a Reply
    • Interessante suggerimento, manca lo skill però, e non mi piace parlare di cose che non conosco. Vediamo che si può fare.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »