Un po’ di cose da leggere

Cominciamo dall'effetto Iris di Richard Lindzen (qui i precedenti su CM). Siamo tornati a parlarne qualche tempo fa, in qualche modo analogamente a quel che hanno fatto molti di quelli che seguono le vicende del clima e del dibattito scientifico inerente. Sul blog di Judith Curry sono usciti due post molto interessanti. Il primo è commento al recente paper che ha riacceso l'attenzione sulla teoria che vuole che ai tropici la nuvolosità alta e ...

Read More


La corrente del golfo è viva e vegeta

Posted on 27 maggio 2015
Articolo di

E' un argomento ricorrente quello dell'indebolimento della Corrente del Gofo, il nastro trasportatore di calore che sale dal Golfo del Messico al Mare del Nord. Un tema assurto agli onori della cronaca con il blockbuster The Day After Tomorrow, pellicola densa di pathos ma povera di scienza, che trova conferma anche nelle simulazioni climatiche, che di scienza sono ricche ma hanno il grosso difetto di non rappresentare correttamente la realt...

Read More


E l’hot spot sparisce di nuovo

Posted on 26 maggio 2015

Il giallo si infittisce, rischiamo di vedere l'AGW sbarcare a "Chi l'ha visto?". E' passata solo una settimana da quando abbiamo commentato l'uscita di un nuovo studio in cui operando una revisione statistica delle serie storiche dei dati da radiosondaggio si afferma di aver trovato l'agognato hot spot troposferico, cioè l'anomalo riscaldamento della media e alta troposfera previsto alla base della teoria dell'AGW. Ora, Roy Spencer, che insieme ...

Read More


Canta che ti passa: CO2, un’opera lirica sul cambiamento del clima

Posted on 25 maggio 2015
Articolo di

Finalmente! Ne sentivamo tutti il bisogno! Al filone catastrofico mancava davvero un’opera lirica e per di più proposta nel tempio del melodramma, la Scala di Milano. A rimediare a tale mancanza ci ha pensato Giorgio Battistelli con la sua opera CO2, annunciata sui muri di Milano da manifesti propagandistici su cui spicca la formula chimica dell’anidride carbonica in caratteri rossi a rendere ancor più cupo e disperato un paesaggio urbano ...

Read More


Che tempo fa? Non è importante, il Sole è assicurato

Posted on 24 maggio 2015

E' stato inventata la previsione perfetta? Potremo finalmente chiamarla certezza? Non esattamente. Il sole assicurato è un'iniziativa del Comune di Pesaro che ha deciso di offrire a quanti decideranno di trascorrere lì le proprie vacanze a luglio e agosto e dovessero vedersele rovinate dal maltempo, di garantire con una polizza assicurativa un indennizzo consistente in un week end gratuito nei mesi di settembre o maggio e giugno 2015 (qui su ...

Read More


La buona squola

Posted on 23 maggio 2015
Articolo di

L'argomento di oggi è un déja vu, ci siamo passati su nel febbraio del 2013. Malgrado la leggerezza del post di allora, ne nacque una interessante discussione. Penso che con il fermento che c'è in questi giorni sul tema dell'istruzione sia legittimo tornarci su, sebbene con la raccomandazione di cercare di rimanere nei limiti della buona creanza. L'occasione viene dalla segnalazione di un amico, trovata su facebook ed evidentemente ...

Read More


Scienza? Sì, ma anche tante bufale

Il 29 luglio 2008 su Genome Biology fu pubblicato un divertente editoriale in cui si propone di misurare l’impact factor di Dio. Ebbene, il risultato è zero: infatti, Dio ha pubblicato un libro (anzi, una raccolta di libri) anziché un articolo, ha utilizzato una lingua diversa dall’inglese, non ha avuto peer-review e, soprattutto, l’esperimento non è ripetibile. Finisce così un articolo uscito su Tempi (ripreso dall'Osservatore ...

Read More


Quando l’ovvio va dimostrato

Posted on 22 maggio 2015
Articolo di

Viviamo tempi davvero strani. Qualcuno li definisce interessanti, spesso con un'accezione piuttosto ironica dell'aggettivo; forse lo sono, forse non sono diversi da molti altri, forse ciò che è strano è sempre interessante, ma il fatto che le ovvietà, che non sono altro che quello che insegna l'esperienza, debbano essere dimostrate e spesso non riescano a cancellare l'impronta di ciò che oltre a non essere ovvio è pure sbagliato, è, sì, ...

Read More


L’Oceano, il global warming e il gioco delle tre carte

Articolo di

Se il giocatore ha un compare all'altezza non c'è verso, guai a farsi abbindolare al mercatino rionale da chi pratica il gioco delle tre carte. La soluzione sarà sempre sfuggente, nella fattispecie insieme a quello che avrete puntato e ai due compari. Ecco, nel cercare di capire perché il riscaldamento globale si è preso le ferie - leggi la temperatura globale non sale più dall'inizio del secolo almeno - stiamo assistendo a qualcosa di ...

Read More


Lettura altamente consigliata

Posted on 20 maggio 2015
Articolo di

Un'intuizione geniale, o forse qualcosa che è sempre stato lì e che qualcuno dall'alto della sua grandezza poetica, aveva già visto. O forse no, semplicemente, si fa per dire, le cose che si avvicinano alla perfezione si somigliano. E lo spazio è senz'altro perfetto, perché non potrebbe essere diverso da com'è. Come è perfetta, benché avrebbe potuto essere diversa e dunque imperfetta la Divina Commedia del sommo poeta Dante Alighieri. ...

Read More


Trova le differenze

Posted on 20 maggio 2015

Quello di oggi è qualcosa di simile al gioco 'trova le differenze' in due vignette uguali alle quali però è stato cambiato il testo. Da una parte le promesse di un mondo migliore, la cui realizzazione però ha ben poco a che fare con il clima. Dall'altra la realtà degli effetti collaterali che già ora le policy climatiche stanno generando. L'idea e la vignetta modificata vengono da qui; l'originale invece da qui. Quale preferite? Un ...

Read More


I Sogni di Cielo e Terra di Freeman Dyson

Posted on 19 maggio 2015
Articolo di

In occasione dell’uscita del suo nuovo libro (Dreams of Earth and Sky), Freeman Dyson rilascia un’intervista a Scott Simon  di NPR, la radio pubblica statunitense ove su a questo link è possibile ascoltare la versione audio e leggere quella scritta. Di quest’ultima riportiamo qui di seguito la traduzione curata da Luigi Mariani. __________________________ Freeman Dyson è fra gli scienziati più famosi e, talora, fra i più ...

Read More


Breaking news: trovato l’hot spot che non c’è

Articolo di

Per i non addetti ai lavori. L'hot spot troposferico è, ma è meglio dire dovrebbe essere, un anomalo riscaldamento della media e altra troposfera intertropicale di cui si trova ampia conferma nelle simulazioni climatiche ma di cui, sin qui, nessuno ha mai trovato traccia nelle osservazioni. Il suo rinvenimento, qualora confermato, validando i modelli, sarebbe al contempo l'impronta digitale delle origini antropiche del global warming. Questo ...

Read More


Un Mese di meteo – Aprile 2015

Posted on 17 maggio 2015

IL MESE DI APRILE 2015(**) Il mese di aprile ha visto l’area Euro-mediterranea centro-occidentale dominata da strutture circolatorie di tipo anticiclonico che giustificano l’anomalia pluviometrica negativa registrata su gran parte del territorio. Completano il quadro temperature nella norma salvo lievi anomalie positive nelle massime al nord. Andamento circolatorio La carta circolatoria media di aprile (topografia del livello barico di 850 ...

Read More


Global Warming: Non tutto il male viene per ‘cuocere’

Posted on 16 maggio 2015
Articolo di

State per leggere un post un po' sopra le righe. Giuro però che il carattere di quel che segue si allontana da quello che scriviamo di solito per dovere di cronaca, non perché siano sopraggiunti strani condizionamenti esogeni. Sicché, la cronaca. Molto semplicemente, secondo il solito esperto di turno (o gruppo di esperti) e il solito media di turno, l'aumento della concentrazione di CO2  farà migliorare le proprietà medicali e ...

Read More