Salta al contenuto

Le Previsioni di CM – 06/12 Luglio 2020

Queste previsioni sono a cura di Flavio

————————————————————–

Situazione sinottica

Situazione da manuale dell’estate mediterranea, con l’anticiclone delle Azzorre che si protende verso levante esprimendo i suoi massimi di geopotenziale sul quadrante europeo in corrispondenza dell’Iberia dove si giova di un contributo nordafricano. Una debole ondulazione del campo in quota si trasferisce in queste ore in direzione della Grecia, mentre alle alte latitudini europee persiste una vasta figura depressionaria centrata sulla Scandinavia, e che influenza le condizioni atmosferiche anche sulle isole britanniche e sull’Europa centrale (Fig. 1).

Poche novità nel corso della settimana, con l’aria fresca convogliata dal vortice scandinavo che non riuscirà ad avanzare a sud delle Alpi per la distensione della cellula atlantica verso occidente. Conseguiranno condizioni di bel tempo sulla Penisola italiana, in mancanza di eventi di caldo significativo, e con disturbi che interesseranno nella seconda parte della settimana l’arco alpino dove non mancheranno episodi temporaleschi a carattere di instabilità pomeridiana.

Consigli per il Rescue Team

In presenza di condizioni estive da manuale della climatologia sul quadrante europeo, tocca muoversi di migliaia di chilometri per trovare notizie che supportino la “transizione energetica” tanto cara al Partito di Davos.

Anche per questa settimana le notizie climacatastrofiche troveranno terreno fertile sulla Russia europea, interessata da una significativa avvezione calda attivata proprio dal vortice scandinavo. Ma si segnala soprattutto la presenza di un’area anticiclonica molto tenace sull’Artico che, complice l’irraggiamento solare di questi giorni, si farà sentire in termini di scioglimento dei ghiacci, che attualmente viaggiano sui minimi di estensione della serie storica. È bene parlare adesso dell’Artico, perché la climatologia insegna che dalla seconda metà di luglio tendono a prevalere condizioni depressionarie sull’area, complice proprio il gradiente termico che si instaura tra la piattaforma continentale siberiana e il bacino centrale dell’Artico.

—————————–

Linea di tendenza per l’Italia

Lunedì la coda di una perturbazione interesserà i settori nord-orientali con piogge, rovesci e temporali in veloce trasferimento dalle Alpi centrali al Triveneto, e qualche fenomeno sparso in nottata sul resto dela Valpadana. Nuvolosità residua al Meridione con gli ultimi rovesci e temporali sulle regioni ioniche, e miglioramento nel corso della giornata.

Temperature stazionarie.

Ventilazione vivace di maestrale su Adriatico, Ionio e canali di Sardegna e Sicilia.

Da Martedì a Giovedì generali condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutto il Paese.

Temperature in forte diminuzione al Nord e regioni adriatiche centro-settentrionali nella giornata di Martedì. In ripresa da mercoledì ma senza punte di caldo significative.

Martedì ancora ventilazione vivace su settentrionale su Adriatico, Ionio, canali di Sardegna e Sicilia e Mar Ligure. Da Mercoledì ventilazione ovunque debole a prevalente regime di brezza.

Da Venerdì a Domenica persistono condizioni di tempo stabile e soleggiato sulle regioni centrali e meridionali, mentre aumentano i disturbi al Nord con temporali frequenti sulla regione alpina in sconfinamento serale sulla Valpadana.

Temperature in diminuzione tra sabato e domenica, anche sensibile al Nord. Un po’ di caldo sulle isole maggiori. Venti deboli a regime di brezza, possibile sventagliata di tramontana nella giornata di Domenica.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »