Continuiamo così, facciamoci del male.

E’ uscito il Key World Energy Statistics. Un interessante compendio di numeri e grafici pubblicato dalla IEA, che aiuta a farsi un’idea in pochi minuti sui numeri chiave della produzione, esportazione, importazione di energia e sulle relative emissioni prodotte, sia in termini globali che per i singoli paesi.

Non sono riuscito, ovviamente, a trovare l’Italia in alcuna classifica che non sia relativa all’importazione di energia, a prescindere dalle fonti. Facciamo la nostra figura soltanto nel settore idroelettrico, tra l’altro, per quel che ci riguarda, ormai quasi saturo e passibile di miglioramenti solo minimali.

Lo stesso vale, sempre ovviamente, per il prezzo che siamo costretti a pagare per avere la necessaria disponibilità di energia. Colpisce il fatto che la cifra di GW prodotti dal nucleare esportati dalla Francia e importati dall’Italia siano molto simili. Colpisce anche il “ruolo” che le rinnovabili hanno nel mondo. Colpisce ancora di più l’evidenza degli effetti della crisi economica -leggi recessione globale- che ha fatto piegare verso il basso tutti gli indici di produzione, consumo e scambio dell’energia.

Ve ne consiglio la lettura, il documento (qui il pdf) è veramente di immediata consultazione. In alternativa, vi propongo un sunto di quanto sopra nel video qui sotto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: Guido Guidi

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »