Salta al contenuto

Non solo caldo

Appena un paio di giorni fa vi ho segnalato l’articolo di Aldo Meschiari sul Meteogiornale in cui si mostra chiaramente che il gran baccano che è stato fatto intorno al mese di settembre sulle temperature globali appare del tutto ingiustificato se si analizzano i dati satellitari.

Il caso vuole che ieri su WUWT sia uscito un altro articolo che rafforza questa tesi. Qui sotto le immagini relative. La prima è quella usata proprio dalla NOAA per l’annuncio:

noaa-year-to-date-global-temperature

La seconda, invece, adotta lo stesso formato grafico applicato ai dati satellitari.

msu-year-to-date-global-temperature

Quanto poi al nostro Paese, visto che si fa un gran parlare di effetti del climate change dietro l’uscio di casa, vi sarà utile tornare a dare un’occhiata al nostro commento mensile relativo proprio al mese di settembre. Un mese piatto come pochi altri, sia per le temperature, sia per le precipitazioni.

Buona domenica.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »