Le Previsioni di CM – 26 Marzo / 1 Aprile 2018

Le Previsioni di questa settimana sono di Alessandro____________________________________

Situazione ed evoluzione sinottica

Sull’Italia persiste una circolazione depressionaria atlantica in lento spostamento verso levante, ultima eredità della circolazione retrograda fredda che ha segnato il tempo su gran parte dell’Europa nella settimana precedente.

All’inizio della settimana assisteremo all’ingresso di un nuovo flusso di correnti tese settentrionali in direzione dell’Europa occidentale, in concomitanza con la pulsazione della cellula atlantica in direzione della Groenlandia. Lo sbilanciamento della stessa verso il medio Atlantico lascerà l’Europa occidentale in balia di circolazioni depressionarie con riflessi anche sul nostro Paese. Il flusso di correnti fresche e instabili dal Labrador, infatti, sospingerà una sequenza di impulsi perturbati in direzione della penisola iberica prima, e dell’Europa centrale in seconda battuta.

L’ampia conca depressionaria continuerà ad essere alimentata da aria artica marittima per tutta la settimana, con conseguente flusso atlantico basso foriero di frequenti precipitazioni sull’Europa centrale e con coinvolgimento maggiore delle regioni settentrionali italiane. Sul finire della settimana, l’ulteriore sbilanciamento del ponte anticiclonico atlantico-groenlandese verso ovest potrebbe lasciare l’Italia sotto un flusso di correnti tese, umide e molto miti meridionali che potrebbe apportare fenomenologia intensa specie sulle regioni nord-occidentali, e con il Meridione esposto alla risalita di aria calda dal Nordafrica.

 

Previsioni del tempo sull’Italia

Lunedì condizioni di bel tempo al Centro-Nord, molto nuvoloso o coperto sulle regioni meridionali con rovesci sparsi più intensi su Sicilia tirrenica e Calabria e nevicate a quote medio-alte sull’Appennino.

Martedì nevicate dal pomeriggio sulle aree alpine al di sopra dei 1200 metri, molto nuvoloso su Sardegna con piogge e rovesci sparsi. Sulle regioni centro-meridionali da condizioni di nuvolosità irregolare con precipitazioni specie sul basso Tirreno, poco nuvoloso altrove.

Nella giornata di Mercoledì rapido aumento della nuvolosità sulle regioni tirreniche  e sulle aree alpine e prealpine con precipitazioni sparse a carattere di rovescio o temporale; generalmente velato sul resto dell’Italia. Nevicate  sulle aree alpine e prealpine dal pomeriggio.

Giovedì condizioni generali di cielo parzialmente nuvoloso, ma dalla tarda mattinata rovesci e temporali sulle zone peninsulari tirreniche e aree alpine centro orientali, in estensione dal pomeriggio su regioni centro orientali del Nord, Toscana, Umbria e Marche centro-settentrionali.

Nel fine settimana ancora possibile maltempo al Centro-Nord , mentre sulle regioni meridionali saranno più probabili velature e spazi di sereno in un contesto molto mite per la stagione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: admin

Share This Post On

2 Comments

  1. prp = precipitazione

    preciso altrimenti di quanto scritto non si capisce nulla

    Immagine allegata

    Post a Reply
  2. Non c’è da meravigliarsi vista la situazione ENSO degli ultimi decenni, che ci siano valori alti sull’Africa saheliana..
    Alti ma non troppo per settore e sotto l’onda..

    Se le anomalie di prp sono negative su di un’area africana, da un momento all’altro sono sopra un’altro settore..

    Infine e all’improvviso, cambio profondamente tutto quanto, vediamo propagarsi anomalie negative a macchia di leopardo un pò ovunque.. Quel che si nota sull’Africa boreale orientale, logicamente si nota sui settori opposti dell’Africa australe..

    Attenzione anomalie negative ed anomalie positive. Certi animali africani, infatti, si sono adattati a questi regimi o cicli climatici. (a volte trattasi monsonici) Si sono adattati, ma visto che siamo uomini abbiamo anche la facoltà e possibilità di aiutarli. Anziché rinchiuderli negli zoo…

    Piuttosto che sparare a leoni o bufali e giraffe come qualche subumano ogni tanto fa… Con buona pace di chi l’ha fatto.. Per il resto piove molto più oggi sull’Africa, rispetto quando si è iniziato a raccogliere dati. Piove di più, ma alcune aree hanno episodi annui a volte fuoriscala, per meglio dire .. eventi anomali!

    Saluti..

    ps
    Quindi contate fino a 50 prima di parlare… questo è Hannibal..
    Ondulazione sprovvista di radice subtropicale atlantica persistente. Persistente, intendo anomalie bariche positive, sul Mediterraneo, protratte almeno da Febbraio..

    Immagine allegata

    Post a Reply

Trackbacks/Pingbacks

  1. Le Previsioni di CM – 26 Marzo / 1 Aprile 2018 – Articoli - […] Fonte: Le Previsioni di CM – 26 Marzo / 1 Aprile 2018 […]

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »