Salta al contenuto

Le Previsioni di CM – 30 Marzo / 5 Aprile 2020

Queste previsioni sono a cura di Flavio

————————————————————–

Situazione sinottica

Cellula anticiclonica in azione sull’Atlantico a ovest delle isole britanniche, con massimi di pressione e di geopotenziale ragguardevoli per via del contribudo dinamico offerto da un minimo chiuso di geopotenziale sul medio Atlantico e da un’area di divergenza dal flusso principale estesa con asse NE/SW dal Mar Baltico alle Canarie. I valori del geopotenziale si mantengono bassi in area mediterranea, con persistente afflusso di aria fresca e instabile dai quadranti orientali. Il flusso principale viaggia a latitudini polari, tra il Mare di Barents e i bacini artici a nord della Siberia, per l’azione di blocco portata da una cellula termica sul Mare di Beaufort a cui si associa l’avvezione di aria molto mite dal Pacifico fin nel cuore del bacino artico centrale (Fig.1).

L’evoluzione sinottica sarà caratterizzata dall’evoluzione dell’area di divergenza citata in minimo chiuso di geopotenziale sull’Iberia, il quale da metà settimana sarà nuovamente rialimentato da un contributo nord-atlantico, con probabile rinvigorimento delle condizioni di instabilità sul Meridione italiano. Le condizioni del tempo si manterranno nel compresso all’insegna dell’instabilità nella prima parte della settimana, per poi stabilizzarsi gradualmente, prima di un possibile deterioramento delle condizioni meteo al Sud Italia sul finire della settimana.

Linea di tendenza per l’Italia

Lunedì nuvolosità intensa sui settori alpini con frequenti rovesci di neve a quote superiori agli 800-1000 metri. Rovesci sul Piemonte in mattinata con tendenza a graduale attenuazione dei fenomeni. Prevalentemente asciutto sulla Valpadana, specie settori a sud del Po, con nuvolosità irregolare associata a deboli e isolati rovesci. Condizioni generali di instabilità sul resto del Paese con aumento della nuvolosità nelle ore centrali della giornata associato a temporali diffusi sulle zone interne e appenniniche. Schiarite anche ampie sulle regioni costiere.

Temperature in diminuzione al Nord, venti tesi di grecale sull’Adriatico settentrionale.

Martedì migliora al Nord dopo le ultime nevicate sulle Alpi in mattinata. Schiarite ampie anche su Toscana, Umbria e Marche. Cieli chiusi su Abruzzo e Lazio con rovesci, temporali e nevicate anche a quote basse sull’Appennino, in spostamento verso le regioni meridionali. Estremo Sud in attesa.

Temperature in diminuzione al Nord e al Centro. Venti tesi di tramontana.

Mercoledì generali condizioni di stabilità al Nord e al Centro. Rovesci, temporali e nevicate sull’Appennino in mattinata al Meridione, ma in rapido miglioramento col passare delle ore e tendenza ad ampie schiarite in serata.

Temperature sensibile diminuzione al Sud. Tramontana tesa sull’Adriatico, ventilazione vivace orientale sui bacini di ponente.

Giovedì generali condizioni di stabilità su tutte le regioni ma con probabili disturbi sulle isole maggiori associati a transito di corpi nuvolosi anche intensi provenienti dal Nordafrica.

Temperature stazionarie. Venti deboli.

Venerdì ancora disturbi sulle isole maggiori, in possibile estensione al resto del Meridione con associata fenomenologia temporalesca, localmente intensa. Bel tempo al Nord e al Centro.

Temperature in lieve aumento a partire dal Nord. Ventilazione orientale sulle isole maggiori.

Sabato ancora rovesci e temporali all’estremo Sud, in miglioramento nel corso della giornata. Bel tempo sul resto del Paese.

Temperature in aumento al Centro-Nord. Ventilazione orientale sui bacini meridionali.

Domenica generali condizioni di bel tempo.

Temperature in ulteriore aumento, venti deboli.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »