Salta al contenuto

Le Previsioni di CM – 13/19 Aprile 2020

Queste previsioni sono a cura di Flavio

————————————————————–

Situazione sinottica

La cellula atlantica si protende in queste ore verso il Mare di Barents, agevolando l’irruzione di aria artica che dal Mare di Kara si porta verso la Scandinavia, e alimentando a sua volta l’approfondimento di un minimo chiuso di geopotenziale sul Golfo di Biscaglia. La pressione si mantiene alta e livellata sui Balcani e sul Mediterraneo centro-orientale per la persistenza di una cellula centrata tra l’Anatolia e il Mar Nero che si giova di un debole contributo africano in quota (Fig. 1).

La cellula atlantica subirà un rapido tilting in senso orario, isolandosi in prossimità delle isole britanniche e favorendo lo scorrimento retrogrado della goccia fredda già citata fin sul vicino Atlantico, dove entrerà in fase con un’area depressonaria originatasi in senso ad una divergenza dal flusso principale in uscita dal Labrador. L’evoluzione si completerà con la formazione di una vasta conca depressionaria in Atlantico che, in risposta dinamica, favorirà il consolidamento di un promontorio anticiclonico di origine africana che interesserà anche la penisola italiana (Fig.2).

Alla luce di quanto esposto, le condizioni del tempo sull’Italia saranno caratterizzate a inizio settimana da qualche disturbo di debole intensità in un contesto generale di variabilità, cui seguirà l’instaurarsi di condizioni generali di stabilità, con un campo termico in sensibile aumento specie sulle regioni meridionali dove si avvertiranno i primi tepori della stagione.

Colgo l’occasione per porgere gli auguri di buona Pasqua a tutti i lettori di queste pagine.

—————————–

Linea di tendenza per l’Italia

Lunedì dell’Angelo generali condizioni di stabilità su tutto il Paese ma con tendenza ad aumento della nuvolosità sulle regioni di Nordovest e sulla Toscana, con qualche debole precipitazione sparsa in dalla tarda serata.

Temperature in leggero aumento, specie sulle isole maggiori. Ventilazione dai quadranti meridionali.

Martedì  ampie schiarite a partire dalle regioni settentrionali e dell’alto Tirreno, nuvolosità irregolare in transito sulle rimanenti regioni peninsulari associata a locali precipitazioni specie sulla regione appenninica e versanti adriatici. In serata migliora anche al Centro con nuvolosità e fenomeni (comunque deboli e isolati) in fuga dalle estreme regioni meridionali verso lo Jonio.

Ulteriore lieve aumento delle temperature sulle isole maggiori, lieve diminuzione sui versanti adriatici. Ventilazione vivace dai quadranti orientali su Adriatico e Ionio.

Da Mercoledì a Venerdì generali condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutto il Paese, ad eccezione di passaggi nuvolosi stratiformi associati all’avvezione calda nordafricana, specie sui bacini occidentali e regioni ioniche.

Temperature in graduale aumento su tutte le regioni, con valori decisamente miti specie sulle regioni tirreniche, meridionali e isole maggiori con punte anche superiori ai 25 gradi nei valori massimi. Graduale attenuazione della ventilazione che sarà prevalentemente a regime di brezza.

Sabato e Domenica possibile peggioramento sulle regioni centro-settentrionali con associate precipitazioni, anche diffuse e abbondanti, per sfondamento di correnti umide e instabili dall’Atlantico in direzione del Mediterraneo centro-occidentale.

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »