Salta al contenuto

Le Previsioni di CM – 13/19 Giugno 2022

Questa rubrica è a cura di Flavio

——————————————————–

Analisi sinottica

La cellula atlantica si protende verso est in direzione delle isole britanniche, ma non appare ben strutturata in quota per la persistenza della configurazione “ad omega” che ormai da molti mesi si è insediata sul quadrante europeo: un’area di divergenza dal flusso principale, infatti, si approfondisce in un minimo chiuso di geopotenziale sulle Azzorre, mentre più ad est tra l’Anatolia e il Mar Nero agisce una conca depressionaria. Tra le due figure depressionarie, il solito promontorio anticiclonico nordafricano che si proietta dal Sahara algerino in direzione dell’Iberia (Fig.1).

Nessuna variazione nel corso della settimana, con il promontorio nordafricano che lentamente avanzerà in direzione del Mediterraneo centrale, raggiungendo le regioni nord-occidentali italiane sul finire della settimana. L’avanzata pigra dell’anticiclone africano lascerà le regioni centro-meridionali italiane sotto l’influenza di correnti fresche ed instabili nord-orientali con fenomenologia associata nella seconda metà della settimana.

Una settimana dal tempo tipicamente estivo sulle regioni settentrionali. Instabilità al Meridione nella seconda parte del periodo, con frequente fenomenologia temporalesca nelle ore più calde. Temperature nella media del periodo.

Consigli per il Rescue Team

Siccità al Nord. “Italia capovolta”, piogge insolite al Sud (“clima impazzito”).

Previsioni per la settimana

Da Lunedì a Mercoledì generali condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutto il Paese, con addensamenti pomeridiani associati a locali rovesci e temporali pomeridiani sull’arco alpino e sull’Appennino centro-settentrionale.

Temperature generalmente stazionarie. Venti settentrionali in progressiva attenuazione sulle regioni centro-meridionali.

Giovedì aumento della nuvolosità associata a temporali sparsi sulle regioni nord-orientali, con nuvolosità che tenderà a scivolare in direzione delle regioni centrali adriatiche con fenomenologia sparsa e in prevalenza debole. Altrove generali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso.

Temperature stazionarie, venti deboli.

Venerdì al Nord generali condizioni di stabilità salvo addensamenti pomeridiani sull’arco alpino. Spiccata instabilità sulle regioni centro-meridionali peninsulari con addensamenti più intensi a ridosso dei rilievi appenninici associati a temporali pomeridiani, localmente di forte intensità.

Temperature in diminuzione a partire dalle regioni orientali, entra la tramontana a partire dai bacini di levante.

Sabato e Domenica: stabile e soleggiato al Nord e al Centro. Condizioni di instabilità al Meridione con rovesci e temporali sparsi, in particolare nelle ore più calde.

Temperature in sensibile diminuzione, ventilazione vivace dai quadranti settentrionali. Da Domenica aumentano le temperature sull’arco alpino e in particolare sul settore nord-occidentale.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »