Acqua liquida o solida, in varie forme
Lug18

Acqua liquida o solida, in varie forme

Come accade ogni tanto, capita di scrivere post che siano più che altro degli inviti alla lettura. Bé, questo è il caso, anche se penso che alla fine si tratterà anche di un invito alla riflessione. Per ragioni che non potrei che definire casuali, negli ultimi giorni mi sono capitate a tiro diverse notizie relative all’elemento di cui è più ricco il nostro fantastico pianeta. Ve ne riporto  alcune. La prima è per smanettoni, e...

Read More
AGW per tutte le occasioni
Lug14

AGW per tutte le occasioni

Una volta si diceva piove governo ladro, ora è in atto una transizione verso un altro colpevole che, neanche tanto indirettamente, rende colpevoli tutti, per cui in ultima analisi non lo è nessuno. Questa vignetta di Dilibert sintetizza perfettamente (fonte). Buona domenica. Condividi:CondivisioneWhatsAppTweetCondividi su...

Read More
Per il week end!
Lug05

Per il week end!

Il Prof. Nicola Scafetta ha condiviso il video di dibattito che ha avuto luogo il 27 giugno scorso all’Università di Napoli tra lui e il Prof Piero Lionello, moderato dal Prof. Guido Trombetti. Il tema naturalmente è quello dei cambiamenti climatici. Il video è qui sotto, buona fine settimana!     Condividi:CondivisioneWhatsAppTweetCondividi su...

Read More
Sole, se minimo sarà, non sarà come quello di Maunder
Lug04

Sole, se minimo sarà, non sarà come quello di Maunder

E’ opinione ormai abbastanza diffusa, confortata da osservazioni che stanno via via diventando più solide, che il Sole stia andando verso una fase di quiete, dopo lunghe decadi di attività decisamente intensa. Tuttavia, per quel che si legge su di un paper appena pubblicato su Scientific Reports di Nature, sebbene in termini di macchie solari e di attività magnetica di medio periodo il minimo atteso per i prossimi 20-30 anni...

Read More
A volte ritornano, il disastro ambientale della BP nel Golfo del Messico
Giu28

A volte ritornano, il disastro ambientale della BP nel Golfo del Messico

Sono passati ormai quasi nove anni dall’incidente occorso nel Golfo del Messico alla piattaforma di perforazione Deep Water Horizon della BP. Un disastro senza precedenti per quantità, estensione e impatto ambientale. Un evento su cui si sta ancora lavorando per definirne i contorni. Mi capita tra le mani infatti un lancio di Science Daily che riprende una notizia diramata da un istituto di ricerca del New Jersey, negli Stati...

Read More
Translate »