A colpi di Report

Novembre scorso, scoppia il Climategate. Chiasso indicibile sulla rete (CM compreso), media che temporeggiano e poi si buttano sull’osso. Ce n’è per tutti, come si direbbe, per quelli belli e per quelli brutti. Il castello dell’AGW scricchiola, CO2penhagen è alle porte e le polveri degli artificieri dell’AGW sono irrimediabilmente bagnate. Indice di credibilità sotto i tacchi, morale ancora in più in basso.

Alt! Fermi tutti, questo gioco al massacro deve finire, sotto con le inchieste, i panel, le commissioni, qualcuno prenda secchio e spugna e lavi -rigorosamente in pubblico- questi panni sporchi.

C’è voluto qualche mese, poi uno a uno, sono giunti i report dei vari panel, delle commissioni e delle inchieste. Tutti assolti, de iure e de facto. Sì, certo, magari i componenti delle commissioni si potevano scegliere meglio, magari si poteva cercare di entrare nel merito, però, come si direbbe nell’aula di un tribunale, il fatto non sussiste.

E però resta una strana sensazione, quella vaga tristezza che si prova quando qualcosa si è rotto, il gioco non è più bello come prima. Si poteva far meglio? Forse sì, a giudicare da quel che dice Andrew Montford, autore di un contro-report, che esamina il lavoro di tre di questi panel e ci trova non poche inadempienze. Una tra tutte: nessuno di questi ha raggiunto il proprio obbiettivo, anche perché, stranamente, nessuno di questi se lo era dato, preferendo affidarsi a qualcosa di molto generico e più facilmente gestibile.

Montford è uno scettico, è curatore di uno dei blog più seguiti su questi argomenti, è l’autore di “The Hockey Stick Illusion” il libro che ha riassunto tutta la diatriba sulla famosa mazza da hockey e ci ha messo sopra una bella pietra tombale. E’ uno di parte quindi, perciò, se si vogliono avere le idee chiare, si deve leggere anche la sua parte.

La trovate qui.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: Guido Guidi

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »