Noi stiamo con Jo Nova – Aggiornamento

Poche parole. Dal suo blog Jo Nova lancia una sfida a tutti i movimenti ambientalisti del mondo. Siete con quella banda di pazzi furiosi del 10:10 o chiederete l’immediato scioglimento della loro organizzazione?

Questo il suo pensiero:

My Challenge to Green groups: Call off your attack dogs.

For peace loving environmentalists, you may not have asked for this, but your true colors are being tested and the test comes from within. The challenge goes out to the Greens, Greenpeace, WWF, The Wilderness Society, CAN and the Sierra Club. Will you allow your sychophant totalitarian bullies to push these death-threats under the guise of joke, or will you stand up for human-rights, for peace, for non-violent answers – and denounce 10:10 and demand it’s immediate dissolution? Do environmentalists dream of violent deaths of the children of those who disagree? Unless you  issue clear official statements that you are appalled by the 10:10 threats, that this kind of sicko-psycho intimidation is dangerous and uncivilized, then we mark you as tacitly approving. It only takes one written press release for your organisation to make its stance clear. What say ye?

Can the Greens control their own bullies, or do the bullies show us the real side of the green-meme: The tribe wanting global control, whatever it takes, no matter who stands in their way.

Sappiamo che tra i lettori di CM abbiamo molti amici con cui spesso ci siamo anche scontrati sui temi ambientali. Se loro sono con noi, noi siamo con loro. Fateci sapere.

Aggiornamento

Sempre da Jo Nova qualche informazione in più circa i pazzi furiosi. Sul sito EU Referendum (che ha battezzato questa brutta storia “splattergate”) ci sono gli extra della produzione del filmato, dai quali si capisce bene con quanta serietà si erano messi al lavoro. Interessanti, preoccupanti e molto poco edificanti le battute dei piccoli protagonisti.

Chi di video ferisce di video perisce, così ora si beccano anche la parodia del loro lavoro ribattezzato “Climate change, the final solution”, in cui la maestrina fa saltare in aria tutti i bambini, eliminando il problema alla radice. Pazzi furiosi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: Nuvola

Share This Post On

1 Comment

  1. Sono sicuro che la maggioranza delle persone, che certamente è in buona fede, crede all’ipotesi dell’AGW (a cui io personalmente non credo) e questo è comprensibile, vista la pressione mediatica che viene dall’alto, ma non credo che possano riconoscersi in quel tipo di video, e quel tipo di messaggi.
    Sono sicuro che nella loro cosciemza si sentono lontani. Vorrei che dessero anche un segno esteriore di questo sentimento.
    O forse qualcuno crede davvero che quel “gory” video sia stato girato per “divertimento” ?
    E’ forse divertente vedere “all that gore” ?
    Non lo credo, e ritengo che i sostenitori in buona fede dell’ipotesi AGW la pensino alla stessa maniera.
    Qualcuno ha scritto:
    [ The boys in the video didn’t understand it was only for fun, they understood something else.
    A boy said he was happy to be blown up, “to save the planet”
    …a good start to become a kamikaze…
    Another one said he understood that it is right to kill, if you have a good reason…
    obviously the good reason should be the hypothesis of the AGW…
    a good start to become a terrorist…
    that is what the boys understood…
    is it “funny” ? ]
    Secondo me.

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »