Le Previsioni di CM – 7/13 Settembre 2018

Queste previsioni sono a cura di Flavio

————————————————————–

Situazione sinottica

L’accelerazione del getto in uscita dal Labrador ha favorito il tilting dell’anticiclone atlantico, e la sua distensione in direzione dell’Europa occidentale. Al suolo l’anticiclone atlantico è in fase con la cellula russa, quest’ultima in progressivo indebolimento in quota per la citata azione del getto. Una blanda area di divergenza dal flusso principale si estende dal Marocco all’Italia settentrionale, con nuvolosità e fenomenologia in risalita dal Marocco in direzione delle Baleari per l’azione del getto subtropicale. Da segnalare il freddo in ulteriore intensificazione sull’arcipelago artico canadese, associato a nevicate diffuse e in presenza di passaggi a nord-ovest ancora chiusi (Fig.1).

Nel corso della settimana l’evoluzione sinottica sarà caratterizzata dall’avanzamento del sistema depressionario atlantico che sotto la spinta incessante del getto polare travolgerà la resistenza della cellula russa. Nel corso di questa azione l’area di divergenza citata evolverà in minimo chiuso in prossimità della penisola iberica, favorendo il rafforzamento del geopotenziale sul Mediterraneo centrale. Sul finire della settimana, il minimo chiuso verrà poi riagganciato dalla circolazione principale, portando un peggioramento del tempo sulle regioni settentrionali e una diminuzione generalizzata del campo di massa sull’Italia (Fig.2).

Siamo attesi da una settimana caratterizzata da temperature al di sopra della media del periodo: l’estate pare voler mostrare il suo volto più stabile e soleggiato proprio in chiusura di stagione. Non si tratta di “clima impazzito”, come piace dire ai soliti media. Al contrario, si dovrebbe parlare di clima “normalizzato”, per la riorganizzazione delle figure sinottiche sul quadrante europeo conseguente al fisiologico rafforzamento del getto: scompaiono (per adesso) gli anticicloni alle alte latitudini e lasciano il passo al flusso principale, mentre il secondario avvolge le latitudini più basse in un finale estivo che sarà sicuramente apprezzato dai fortunati che hanno scelto questo periodo per andare in ferie.

Linea di tendenza per l’Italia

Lunedì generali condizioni di stabilità su tutto il Paese con l’eccezione dell’arco alpino soggetto a debole fenomenologia da instabilità, e della Sardegna nord-occidentale esposta marginalmente all’influenza della blanda circolazione depressionaria su Mediterraneo occidentale.

Temperature stazionarie, venti deboli con qualche rinforzo di maestrale sul basso Adriatico.

Martedì e Mercoledì condizioni di stabilità su tutto il Paese, con incremento della nuvolosità sull’arco alpino occidentale nella giornata di Mercoledì, associato a fenomenologia da instabilità pomeridiana.

Temperature in aumento, venti deboli.

Mercoledì generalmente sereno o poco nuvoloso su tutte le regioni, salvo deboli manifestazioni di instabilità pomeridiana sulle Alpi. Cieli nuvolosi in mattinata sulla Sicilia per nubi prevalentemente stratificate in concomitanza con l’invasione calda in quota, associata a sporadiche precipitazioni e in miglioramento col passare delle ore.

Temperature in ulteriore lieve aumento, caldo sulla Sicilia. Venti di maestrale prevalentemente deboli con qualche rinforzo in Adriatico. Debole richiamo sciroccale sulla Sicilia.

Giovedì incremento dell’instabilità sull’arco alpino con possibili sconfinamenti serali in Valpadana. Nuvolosità irregolare associata a precipitazioni anche sulla Sardegna settentrionale. Generalmente parzialmente nuvoloso sulle rimanenti regioni.

Temperature in lieve diminuzione nei valori massimi, venti deboli.

Venerdì incremento ulteriore dell’instabilità con fenomenologia diffusa sulle Alpi e sull’Appennino centrale, più sparsa su quello meridionale. Qualche rovescio anche sulla Toscana settentrionale. Schiarite più ampie sulle regioni costiere centro-meridionali.

Temperature stazionarie o in lieve diminuzione nei valori massimi, venti deboli.

Sabato e Domenica: generali condizioni di stabilità su tutto il Paese con l’eccezione di un possibile aumento della nuvolosità a partire dalle regioni nord-occidentali nella giornata di domenica, con associate precipitazioni. Temperature in aumento al Centro-Sud, venti deboli.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: admin

Share This Post On

Trackbacks/Pingbacks

  1. Le Previsioni di CM – 7/13 Settembre 2018 – Articoli - […] Fonte: Le Previsioni di CM – 7/13 Settembre 2018 […]

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »