Salta al contenuto

Tanto per intenderci

Siamo una specie incline alla praticità. La nostra società ha affinato la tecnica dell’analisi costo-beneficio di ogni azione. Naturalmente sono più le volte che si spende tanto per ottenere poco che viceversa, ma in genere questo viene condito ben bene con valutazioni di carattere folisofico.

Tuttavia foderare occhi e orecchie propri e del proprio prossimo va ben oltre le valutazioni di carattere filosofico, specie se poi si commettono errori morali piuttosto eclatanti. Dove voglio andare a parare? Lo lascio decidere a voi, ma solo dopo aver dato un’occhiata all’immagine qui sotto.

 

 

Si tratta di una semplice classifica sui rischi per la salute umana, redatta da M. Goklany su dati della World Health Organization. Interessante la posizione dei rischi da cambiamento climatico. Ancora più interessanti i dati sulla denutrizione e il fatto molte posizioni di rincalzo siano occupate da malesseri riconducibili alla povertà.

L’ONU considera la lotta al cambiamento climatico la priorità uno. La FAO (agenzia dell’ONU) fa sapere che l’ultimo vertice sulla fame nel mondo è fallito perchè i governi sono indeboliti dalla crisi economica e pensano di dover a breve impegnare più risorse nella mitigazione del clima. Forse tra loro non si parlano molto, ma di sicuro parlano ancora meno con il resto del mondo.

 

NB: Leggi tutto su WUWT .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

4 Comments

  1. Teo Georgiadis

    @Stecconi

    penso che anche la Grecia rifiuti la proposta. Insieme a Lukumi e caffe’ e’ l’altra cosa che condivide con la Turchia. Accettarla sarebbe un pianto greco 🙂

  2. Alfonso

    Non vi siete mai chiesti il perché della stranezza che il romanzo “Stato di paura” del compianto Michael Crichton fosse corredato di note a pié di pagina, diagrammi come quello sovrariportato, bibliografia e 2 (due) brevi saggi esplicativi?
    Anche Tom Clancy ha cercato di denunciare le stesse cose in alcuni suoi romans philosophiques
    Con quello che degli hacker politicamente scorretti hanno fatto uscire in questi giorni abbiamo la riprova scientifica c’é sotto e non solo nelle disinformazioni stile Goebblers sullo stato del clima: la salute e la povertà del mondo (v. autogiustificazioni addotte nel recente vertice della FAO)la musica é la stessa.

  3. e’ vero che le paure climatiche fanno venire la pressione alta, inducono a fumare e mangiare dolciumi, etc etc? 😎

  4. Giorgio Stecconi

    Chissà possiamo proporre ai partecipanti dell’imminente vertice di proibire il fumo ovumque sulla terra…le emissioni di co2 caleranno e molte vive verranno salvate….vertice riuscito!
    No…credo che la turchia dirà no e il vertice fallirà 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »