Vi prego fermateli!

Paul Crutzen, nobel per la chimica, propone di liberare tonnellate di zolfo in alta atmosfera per raffreddare la terra. Speriamo abbia chiesto il permesso a lucifero che ne detiene da sempre il monopolio.
In alternativa altri immaginano enormi tende parasole nella stratosfera o megacucchiai per rimescolare gli stanchi oceani e stimolare la circolazione termoalina, avendo cura di non affondare le piattaforme flottanti-radiazioni-assorbenti che altri avranno nel frattempo disseminato nei mari.
Alla conferenza dell’American Geophiysical Union non riescono a mettersi daccordo, ma sono convinti che servirebbe un bell’organismo tecnico sovranazionale per studiare il clima. Io propongo il nome IPCC2 la vendetta. (Se proprio devi, leggi la news qui).

Reblog this post [with Zemanta]
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: Guido Guidi

Share This Post On

3 Comments

  1. Se qualcuno si mette a sparare zolfo nella stratosfera passo alla lotta senza quartiere pure io…

    Post a Reply
  2. Se quello che ho scritto in “650 scienziati del dissenso” lo ripetessi con Crutzen, senza ridere o tradirmi in qualche maniera, credo che sarei preso sul serio e rischierei perfino di beccarmi un Nobel. E qualche giornale italiano pubblicherebbe le mie baggianate…

    Va bene così, Guido, finché dura!

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »