Mangino Global Warming
Dic06

Mangino Global Warming

Si era presentato al G20 di Buenos Aires nei panni di auto-nominato paladino mondiale dell’Ambiente, Emmanuel Macron, in aperta contrapposizione allo spregevole presidente americano, reo quest’ultimo di aver abbandonato l’accordo “salva-clima” di Parigi. Quella che doveva essere una passerella prestigiosa ed autorevole, tuttavia, si è trasformata immediatamente in farsa all’arrivo del Presidente francese all’aeroporto di...

Read More
Ingiusta Causa
Nov24

Ingiusta Causa

Il direttore del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente, al secolo Erik Solheim, alto funzionario norvegese nonché ex-ministro per l’ambiente e lo sviluppo si è dimesso. Lo ha fatto a seguito di una inchiesta interna che ha rilevato alcuni comportamenti apparentemente non in linea con la sua posizione. Uno strenuo paladino della lotta al global warming, Solheim ha interpretato il suo ruolo in perfetta sintonia con lo spirito...

Read More
Che succede sull’Artico?
Nov21

Che succede sull’Artico?

Ci siamo lasciati meno di due mesi fa con il consueto appuntamento semestrale sullo stato dei ghiacci artici, commentando il raggiungimento del minimo di estensione 2018. In quella occasione si era evidenziata la tendenza recente alla stabilizzazione del minimo e la mancata realizzazione delle profezie catastrofiste di scomparsa imminente dei ghiacci artici. Il minimo è stato raggiunto il 21 Settembre, ma da allora il rateo di...

Read More
Il Popolo si è espresso
Nov16

Il Popolo si è espresso

Il 16 Novembre si è votato per le elezioni di Midterm in America. Cosa che molti non sanno, alcuni stati hanno anche messo ai voti alcune proposte “ambientaliste” volte a diminuire le emissioni di CO2. Vediamo come è andata: Lo stato dell’Arizona ha messo ai voti una proposta in perfetto stile liberal-californiano: la “Proposition 127” intendeva imporre per legge la riduzione delle emissioni di CO2 da generazione elettrica. Nello...

Read More
Morti di Fame, di Sete e di… Risate
Ott18

Morti di Fame, di Sete e di… Risate

Gli inglesi stanno ingrassando, lo dicono le statistiche implacabili sulla diffusione dell’obesità nel Regno Unito. E il Governo non sta certo a guardare: il rimedio identificato è nella riduzione della taglia della pizza servita nei ristoranti e fast-food, pizza che non dovrà fornire un apporto calorico superiore alle 928 calorie (ché avranno pure votato la Brexit, ma il virus del dirigismo eurocratico continuano a portarselo...

Read More
Translate »