20 Sfumature di Freddo
Feb23

20 Sfumature di Freddo

OK l’abbiamo capito: nei prossimi giorni farà freddo su gran parte dell’Europa. Un freddo intenso e anomalo per il periodo. Si pone quindi per i media del mainstream il problema di come (non) parlarne. Mi permetto di dare dei suggerimenti qui di seguito, per dei titoli adatti alle linee editoriali di alcune testate rappresentative. Più che di titoli, parlarei di sfumature: 20 sfumature di informazione climatista. 5 Sfumature de La...

Read More
Alpi: meno sci, più frantoi
Feb21

Alpi: meno sci, più frantoi

Anche il secondo articolo della Rassegna Straccia 2018 attinge ad una perla del Fatto Quotidiano. In realtà si tratta di un pezzo di un paio d’anni fa, ma come la grande letteratura anche il grande giornalismo è immune dai segni del tempo. L’articolo, a firma di Fabio Balocco (“ambientalista e avvocato”), è inserito nella sezione Ambiente & Veleni, e invita l’industria dello sci a “farsi una ragione dei cambiamenti climatici”, fin...

Read More
Grazie Carlo
Feb20

Grazie Carlo

Sono diversi anni che seguo su questo Blog gli outlook di Carlo Colarieti Tosti sulle dinamiche stratosferiche, combattuto tra la speranza di assistere ad eventi invernali memorabili (eredità di un’infanzia passata alla finestra in attesa di nevicate che non arrivavano mai) e l’ammirazione più matura e consapevole per il valore scientifico dei suoi articoli. In questi giorni si parla diffusamente dello strat-warming in atto, e delle...

Read More
Una risata li seppellirà
Gen24

Una risata li seppellirà

…Ma per adesso a seppellirli è la neve. Come da tradizione in questi giorni sulle montagne svizzere di Davos si riunisce il gotha del potere politico e finanziario mondiale: tutti felicemente impegnati a “migliorare lo stato del mondo (…) per modellare agende globali, regionali e industriali (weforum.org)”. Niente di nuovo sotto il sole: è il Club dei Migliori che periodicamente si riunisce per autocelebrarsi nella più...

Read More
Non disturbate il narratore
Gen16

Non disturbate il narratore

Poveretti, mi piace immaginarli ansimanti e con la fronte imperlata di sudore mentre si affannano a concordare una versione dei fatti alternativa con i loro contatti privilegiati presso i giornali e le agenzie di stampa di mezzo mondo: “Hanno scritto che fa freddo!?” “E capirai! Mezza America è nel congelatore…” “Bisogna dire che non fa tanto freddo.” “Trenta gradi sotto zero non è freddo? È tiepido?” “Non hai...

Read More
Translate »