Salta al contenuto

Godetevi il global warming finché dura!

Quante volte abbiamo scritto che viviamo tempi estremamente interessanti? Beh, ci tocca farlo ancora. Non che questo abbia particolare significato, considerando gli enormi progressi della conoscenza lo avranno pensato in tanti in tante epoche.

Ma tutti i movimenti, tutti i dibattiti, tutto il rumore fatto intorno alla presunta origine completamente antropica dei cambiamenti climatici sono prossimi a scomparire.

Queste le parole di Enrik Svensmark, direttore del Centro per la ricerca sul Sole e sul Clima al National Space Institute danese (DTU):

[…] Così, per molte ragioni, siamo ad un crocevia. Il futuro prossimo sarà estremamente interessante e penso che sia importante riconoscere che la natura è completamente indipendente da quello che gli uomini pensano di lei. La teoria dei gas serra sopravviverà ad un significativo raffreddamento della Terra? Non nella sua attuale forma dominante. Sfortunatamente, le sfide climatiche di domani saranno piuttosto diverse da quelle delle previsioni della teoria dei gas serra, e forse tornerà ad essere di moda cercare di comprendere l’impatto dell’attività solare sul clima1.

Questo e molto altro in un articolo in cui Svensmark mette anche la pietra tombale sulle proiezioni climatiche.

Trovate tutto qui.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
  1. So in many ways, we stand at a crossroads. The near future will be extremely interesting and I think it is important to recognize that nature is completely independent of what we humans think about it. Will greenhouse theory survive a significant cooling of the Earth? Not in its current dominant form. Unfortunately, tomorrow’s climate challenges will be quite different than greenhouse theory’s predictions, and perhaps it will again be popular to investigate the solar impact on climate []
Published inIn breve

2 Comments

  1. marco bucciarelli

    Qualcuno potrebbe ribattere al climatologo Giampiero Maracchi, il quale al TG condotto da E.Fede ospite in collegamento quasi tutte le sere continua a sparare idiozie sul cambio climatico. Addirittura contraddicendosi nel corso dei mesi. Stando particolarmente attento sull’argomento, ho colto clamorose contraddizioni, parliamoci chiaro Maracchi e’primo Climatologo dell’Universita’di Firenze,e qualcuno dovrebbe riprenderlo
    … Mi affido, anzi ci affidiamo a te signor GUIDO GUIDI.

    (Non le elenco per non dilungarmi troppo).
    Come al solito buon lavoro a tutti i collaboratori di questo sito.

  2. DAVIDE BERTOZZI

    bellissimo articolo di cui condivido tutto;il titolo del pur bravissimo
    guidi mi piace meno(spero di godere con una nuova peg).
    Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »