Salta al contenuto

Una lettura domenicale

Se avete cotto il vostro cervello al sole ieri, oggi potete provare a raffreddarlo leggendo questo guest post sul blog di Judith Curry. Il titolo è: Come siamo arrivati a questo?

Per “questo” si intende come l’ortodossia dell’AGW abbia raggiunto una posizione primaria comunemente accettata nel mondo occidentale. Prima di proseguire un dubbio che mi è venuto in mente leggendo solo il titolo: il termine ortodossia non mi sembra casuale e allo stesso tempo è lontano anni luce da quelli che si sarebbero potuti usare per definire una conoscenza scientifica acquisita. Già questo la dice lunga.

Ad ogni modo la riflessione è tutt’altro che banale e, nel saggio, è possibile leggere una serie di scenari e possibili spiegazioni che vanno ben al di là della semplicistica definizione di “nemico comune” che qualcuno avrebbe cercato di indicare per sostituire altre sorpassate fobie e paure globali.

Nessun complotto dunque, né ricerca di affermazione da parte di pochi o peggio desiderio di global governance da parte di altri altrettanto pochi ma ben posizionati burocrati. Piuttosto il processo evolutivo di una società sviluppatosi con aspetti positivi e negativi. La crescita del benessere, lo sviluppo della comunicazione, l’impulso alla ricerca, l’esplosione dell’ambientalismo, il proliferare di organizzazioni di vario genere il cui scopo principale è quello di agire in nome e per conto di quanti non sono rappresentati o per approfondire ambiti poco conosciuti e via discorrendo.

Dicevo la lettura è interessante e, sotto certi aspetti, lo sono anche i commenti. ce n’è uno che finisce così: Non c’è nessuno da incolpare, e probabilmente non usciremo fuori da questo casino finché non smetteremo di cercarlo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inIn breve

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »