Salta al contenuto

Si stringono i cordoni

Ebbene sì, il momento è finalmente arrivato. Sarà per pudore, sarà per effettiva indisponibilità di fondi, sarà per quello che vi pare, ma sono anni che si va avanti da un summit all’altro spendendo valanghe di denaro per un pugno di mosche.

E così, la Commissione Europea, in un inatteso rigurgito di realismo, ha deciso di non inviare una delegazione al prossimo summit Rio+20, la kermesse eco-climatica che celebrerà i vent’anni dall’inizio di questo tormentone. Con la seguente dichiarazione:

[info]

“L’enorme aumento dei costi stimati per partecipare al summit è semplicemente ingiustificabile, specialmente in un momento in cui molti europei sono alle prese con seri problemi economici.”

[/info]

Aumento della stima dei costi? Ma vuoi vedere che qualcuno nel verde Brasile ha pensato di cogliere l’occasione per tirar su un po’ di soldini? E per cosa poi? Per un summit in cui ci si propone di giungere a un accordo di cui i negoziati preliminari hanno già decretato la sepoltura?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualità

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »