Salta al contenuto

Abracadabra

In questa ennesima caldissima domenica estiva, riponiamo tutte le nostre speranze di liberarci dal caldo-sempre-più-caldo e tornare al bel-caldo-di-una-volta nelle capacità magiche della locomotiva verde (ed economica) di questo vecchio e stanco continente.

Loro, o quanto meno i loro leader sapranno tirarci fuori dai guai.

All’indomani della decisione di farla finita con l’energia nucleare, cioè subito dopo i fatti di Fukushima, il loro Ministro dell’Ambiente sottolineava:

[info]

Abbiamo bisogno di di otto/dodici nuove centrali a carbone se vogliamo uscire dall’energia nucleare. […] Si possono costruire 100 nuove centrali a carbone e non avere emissioni più elevate.

[/info]

Aggiungerei che si possono anche avere immensi giacimenti di carbone e non sapere cosa farsene se non finisce la caccia alle streghe e si vuole continuare ad accendere le luci. Ma non c’è dubbio che continuare a bruciar carbone e non avere più emissioni è un progetto impegnativo…se non proprio da bacchetta magica.

Qualche giorno fa, l’attuale Ministro dell’Ambiente (nel frattempo è cambiato, come il clima 🙂 ), parlando della nuovissima centrale a carbone da 2.200MW appena costruita in mezzo ai giacimenti sulle rive del Reno ha precisato:

[info]

Se si costruisce una nuova centrale a lignite allo stato dell’arte per rimpiazzare parecchie centrali più vecchie e molto meno efficienti, credo che questo dovrebbe essere riconosciuto come un contributo al nostro impegno per la protezione del clima.

[/info]

Viviamo tempi magici e interessanti.

**********************

NB: da Roger Pielke jr.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwitterlinkedinmail
Published inAttualitàEnergia

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

Termini di utilizzo

Licenza Creative Commons
Climatemonitor di Guido Guidi è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.
scrivi a info@climatemonitor.it
Translate »