Le Previsioni di CM – 1/6 Ottobre 2018

Queste previsioni sono a cura di Flavio _______________________________________________________

Situazione sinottica

Una ondulazione atlantica piuttosto stretta convoglia in queste ore aria fredda di recente origine polare marittima in direzione della Francia e, in seconda battuta, del Mediterraneo centro-occidentale. Si associano condizioni del tempo in rapido peggioramento sulle regioni centro-settentrionali italiane con precipitazioni diffuse, nevose sull’arco alpino a quote piuttosto basse per la stagione.

La cellula atlantica si mantiene a latitudini piuttosto elevate, agendo in fase con quel che resta dell’anticiclone termico groenlandese, sotto attacco da parte di un vortice centrato sullo Stretto di Davis. Un sistema depressionario piuttosto vasto è in azione anche tra la Scandinavia e il Mare di Kara con associate condizioni di diffuso maltempo e nevicate a quote molto basse sulle Svalbard e lungo la costa norvegese (Fig.1).

Nel corso della settimana l’ondulazione atlantica si evolverà in minimo chiuso di geopotenziale che molto lentamente muoverà dal Tirreno in direzione della Tunisia, influenzando in modo significativo le condizioni del tempo sulle regioni meridionali. La cellula atlantica muoverà verso levante in direzione dell’Europa centrale sotto la spinta di un getto sempre più vivace, mentre in Atlantico si andrà consolidando una nuova cellula, questa volta con caratteristiche termiche, a causa della discesa di aria gelida pilotata lungo il bordo orientale dell’anticiclone termico groenlandese.

Conseguirà un diffuso calo del geopotenziale anche a latitudini inferiori, sia in Atlantico che sul continente europeo e in seconda battuta sul Mediterraneo, con conseguente più facile ingresso di infiltrazioni di aria umida atlantica che sul finire della settimana potrebbero rinvigorire la goccia fredda mediterranea rinnovando condizioni di maltempo (Fig.2).

Linea di tendenza per l’Italia

Lunedì condizioni di maltempo al Nord, Toscana, Umbria e Marche con precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale, localmente abbondanti e nevose sulle Alpi a partire dai 2000 metri e con quota neve in calo fino a 1500 metri in serata sui settori centro-orientali. Schiarite al Nordovest dal pomeriggio. Sulle restanti regioni centrali e Sardegna condizioni generali di instabilità con annuvolamenti intensi alternati a brevi schiarite e rovesci a carattere sparso. Sulla Campania cieli chiusi con precipitazioni diffuse e persistenti. Sulle restanti regioni meridionali aumento della nuvolosità stratiforme, ampie schiarite sulle regioni ioniche.

Temperature in forte diminuzione al Nord e al Centro.

Venti a circolazione ciclonica attorno al minimo in approfondimento sull’alto Tirreno. Forte maestrale sul Canale di Sardegna.

Martedì rapido miglioramento al Nord in estensione alle regioni centrali peninsulari, salvo addensamenti più persistenti e precipitazioni sulle centrali adriatiche. Sulle regioni meridionali e isole maggiori condizioni di spiccata instabilità con precipitazioni diffuse a carattere di rovescio o temporale, più intense e persistenti sulle isole maggiori e sulla Campania.

Temperature in diminuzione al Sud.

Venti tesi a circolazione ciclonica attorno al minimo sul basso Tirreno.

Mercoledì e Giovedì ampie schiarite al Nord e centrali peninsulari. Spiccata instabilità al Sud e isole maggiori con precipitazioni frequenti alternate a schiarite.

Temperature in graduale aumento a partire dalle regioni centro-settentrionali.

Venti generalmente sciroccali, deboli con qualche rinforzo sui bacini meridionali.

Venerdì possibile recrudescenza dell’instabilità al Meridione con fenomeni diffusi, localmente intensi.

Temperature stazionarie o in ulteriore lieve aumento al Nord. Venti sciroccali in rinforzo sui bacini meridionali.

Sabato e Domenica grande incertezza previsionale. Possibile ulteriore rinvigorimento del vortice mediterraneo con nuovo coinvolgimento delle regioni centrali e settentrionali.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: admin

Share This Post On

Trackbacks/Pingbacks

  1. Le Previsioni di CM – 1/6 Ottobre 2018 – Articoli - […] Fonte: Le Previsioni di CM – 1/6 Ottobre 2018 […]

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »