L’IPCC è stato cauto

Eccoci ad una nuova affermazione sul GW di natura antropica. Questa volta giunge dalle pagine di Scientific American. In un momento storico in cui stiamo assistendo al “fuggi fuggi” generale, SciAm tira fuori gli attributi e afferma1 :

Nonostante il Climategate, l’IPCC ha sottostimato il cambiamento climatico

Innanzitutto una osservazione di ordine logico: vorremmo capire che legame possa mai avere il Climategate con le stime dell’IPCC. Perchè “nonostante”? Come avevamo intuito e temuto anche noi di CM, il Climategate è stato assurto a giudice di una intera materia. Ovviamente non è così, non può esserlo e non deve. La vicenda Climategate viaggia su un binario tutto suo e tra l’altro a breve vi aggiorneremo con nuove riflessioni. Detto questo, l’operato dell’IPCC non può essere appiattito su ciò che emerso o no dalle email del Climagate.

Quindi la “cautela” dell’IPCC nulla ha a che spartire con lo scandalo partito dal CRU. Sempre che di cautela di tratti.

Così è per James McCarthy che afferma al giornalista di Scientific American:

If you were to go back and map the IPCC projection for sea level rise and temperature in 1990, look at it in 1995, look at it in 2000. In retrospect you would find that they were conservative. So we talk about errors. If you were to do two ledgers—here are IPCC overestimates, here are IPCC underestimates—over the 20 or so years that these assessments have been running, the underestimate ledger would be much larger than the overestimate […]

In poche parole, e in italiano, McCarthy, che fa questa affermazione in quanto membro della Harvard Medical School Center for Health and the Global Environment e non come professore di biologia marina, sostiene che le stime dell’IPCC relative all’innalzamento del livello dei mari siano sottostimate.

Come al solito, ognuno faccia la sua parte, ma una riflessione vorrei aggiungerla: 20 anni (venti) di studi e nemmeno una stima attendibile?

Reblog this post [with Zemanta]
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail___________________________
  1. http://www.scientificamerican.com/podcast/episode.cfm?id=despite-climategate-ippc-mostly-und-10-02-22 []
___________________________
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: Claudio Gravina

Share This Post On

1 Comment

  1. ormai suscitano SOLO estrema pena e un pò di tenerezza.

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »