Catastrofismo svizzero

In questo post di alcuni giorni fa, abbiamo accennato alla possibilità che nei prossimi mesi si sviluppi un evento El Niño e di come questo sembra avere, almeno in questa fase iniziale, delle analogie con l’evento molto intenso del 1997-1998. Nel post come nei commenti, abbiamo anche fatto riferimento alla ‘lettura’ che sarà data dell’evento qualora, come probabile, da questo dovesse scaturire una ripresa dell’aumento delle temperature e, sempre come probabile, anche una serie di quegli eventi intensi che accompagnano le dinamiche delle temperature di superficie delle acque del Pacifico.

Puntuale come un orologio svizzero è già comparso il primo post che specula furiosamente (e indegnamente) su questa potenziale evoluzione. Uno spettacolo letterario di cui vi consiglio vivamente la lettura. Un mostro che merge dalle profondità oceaniche, tempeste straordinariamente esplosive che ne accompagneranno l’evoluzione e così via. Manca l’acqua del mare che farà di tutti i pesci un unico enorme caciucco ma è solo questione di tempo, anche perché quel post ha già un seguito.

A questo punto però, non potete fare a meno di andare a leggere (e soprattutto guardare) quanto pubblicato da Bob Tisdale in termini di paragoni tra le fasi iniziali del super El Niño del 1997-1998 e quello (super, medio, boh…) che forse avrà luogo l’anno prossimo.

Quel che emerge, al di là delle capriole catastrofiche della speculazione professionale, è che oggi pare ci sia in gioco meno energia di allora, anche se, prevedere quale sarà, se ci sarà, l’intensità di questo evento, è peggio che tirare a indovinare. Del resto però le questioni climatiche sono piene di indovini, perciò di materiale di qui in avanti ne avremo a sufficienza!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Licenza Creative Commons
Quest'opera di www.climatemonitor.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso info@climatemonitor.it.

Author: Guido Guidi

Share This Post On

1 Comment

  1. In sintonia con il suo malaugurio, il Sig. Scribbler appare dotato di una certa coerenza quando, nel suo stesso blog, il 26 marzo 2014 non esita a “…dover concordare che i corvi custodirebbero il pianeta molto meglio di quanto abbiamo fatto noi fin’ora”.

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »